Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

Ancora disagi in autostrada Giorni contati per i cantieri

Dal ponte del 2 giugno ci sarà lo stop, nelle ultime ore non sono mancati problemi lungo il tratto piceno dell’A14. In caso di ritardi c’è il cashback

18 mag 2022
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni
Code in autostrada (. Foto d’archivio Sgattoni

I primi turisti diretti verso il sud della Penisola, a iniziare dalla Riviera delle Palme a scendere verso l’Abruzzo ed oltre, hanno già potuto sperimentare i forti disagi causati dai cantieri attivi nelle gallerie comprese fra Pedaso e San Benedetto. Da dopo Pasqua, quando sono stati riaperti i cantieri, i lavori si sono spostati sulla carreggiata nord, così la viabilità si svolge, su doppio senso di marcia, sulla carreggiata sud. Scambiando i fattori, però, la somma non cambia. Caos viabilità era prima e caos è adesso, con due elementi che aiutano a pensare positivo. Il primo riguarda il cashback per i ritardi in autostrada: calcolo e rimborso anche per i ritardi inferiori a 15 minuti, una mappa interattiva delle colonnine di ricarica Free To X, per finire con le nuove funzionalità per il mancato pagamento del pedaggio. Il secondo, sicuramente più consistente, riguarda la chiusura dei cantieri in estate e in occasione di festività che prevedono spostamenti in massa di automobilisti.

Partiamo dalla cronaca di lunedì e riguarda l’ennesimo tamponamento all’interno della galleria tra Cupra Marittima e Marina di Massignano. Vi sono rimasti coinvolti due mezzi con tre persone ferite. Per fortuna nulla di grave, poiché il personale sanitario della Croce Verde di San Benedetto, accorso sul posto, ha medicato le persone coinvolte direttamente in ambulanza. Tutte e tre hanno poi rifiutato il trasporto al Pronto soccorso. Gli incolonnamenti sono sati inevitabili e chilometrici. Venerdì scorso è stata un’altra giornata da dimenticare per gli automobilisti, soprattutto vacanzieri diretti a sud, a seguito delle code che si sono formate in entrambe le direzioni. Centinaia i conducenti di auto e mezzi pesanti che, nel pomeriggio, sono usciti al casello di Pedaso ed hanno letteralmente intasato la statale Adriatica. Da Marina di Massignano a San Benedetto, poco più di 10 chilometri, il tempo di percorrenza è stato di circa un’ora, con grandi disagi per i residenti negli abitati di Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto. Dicevamo della decisione di Autostrade per l’Italia (Aspi) di chiudere i cantieri nei periodi a maggior afflusso. Quest’anno la Regione Marche ha giocato d’anticipo al fine di evitare disagi per i turisti, chiedendo ad Aspi la rimozione dei cantieri. La risposta non si è fatta attendere. Autostrade e Ministero delle Infrastrutture hanno deciso di rimuovere i cantieri in occasione del ponte del 2 giugno, dalle 6 di mercoledì 1 giugno alle 22 di lunedì 6 giugno e poi per tutta l’estate, dalle 6 di venerdì 24 giugno alle 22 di venerdì 6 settembre, fatta eccezione per alcuni lavori che, secondo Aspi, potranno essere eseguiti in orario notturno.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?