Auto elettriche da noleggiare Il car sharing approda in riviera

Dieci vetture messe a disposizione da Emilcar. Il sindaco Spazzafumo:. "Mobilità sostenibile".

Auto elettriche da noleggiare  Il car sharing approda in riviera

Auto elettriche da noleggiare Il car sharing approda in riviera

Il car sharing approda anche a San Benedetto: sono dieci le autovetture elettriche messe a disposizione da Emilcar, che ha risposto alla gara indetta dal comune per portare in riviera un primo approccio alla mobilità sostenibile. Il servizio vede la partnership fra l’azienda e Mobilize, nuovo brand del Gruppo Renault dedicato alle soluzioni di mobilità. Le auto saranno attive quasi sicuramente a partire da domani nelle apposite stazioni individuate in viale De Gasperi (sede municipale), via Crispi, piazza Caduti del Mare, viale Marinai d’Italia (zona faro), viale Trieste (all’inizio del ponte sull’Albula) e piazza Matteotti. La possibilità di noleggiare le vetture sarà concessa tramite un processo digitalizzato suddiviso in quattro fasi: per prima cosa, la registrazione dell’utente all’app ‘Mobilize Share’, poi la scelta del veicolo, lo sblocco della vettura sempre attraverso applicazione e, al termine dell’utilizzo, la riconsegna del veicolo, che dovrà essere rilasciato nello stesso parcheggio in cui è stato prelevato. Il servizio sarà attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con differenti tariffe a seconda della durata del noleggio (3 euro per 30 minuti; 6 euro per un’ora; 49 euro per un giorno; 89 euro per un weekend; 249 euro per una settimana). Le auto della flotta potranno parcheggiare gratuitamente sugli stalli a pagamento e circolare liberamente nell’area ricompresa nella ztl del Paese Alto.

A premere per la concretizzazione dell’iniziativa sono stati il sindaco Antonio Spazzafumo e l’assessore all’urbanistica Bruno Gabrielli, che hanno presentato la misura in sala consiliare assieme a Mario Petrocchi, Fabio Bianco e Francesco Alesiani di Emilcar. "Questa amministrazione – ha dichiarato il primo cittadino – ha adottato un preciso orientamento sulla mobilità sostenibile". "Quella di Emilcar è una dimostrazione di forte attaccamento nei confronti di San Benedetto" ha aggiunto Gabrielli.

Giuseppe Di Marco