Bimbo salvato, encomio in caserma

Il colonnello Barone ha ringraziato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico di Ascoli per il loro impegno nelle ricerche di un bambino smarrito, elogiandoli per la loro professionalità e generosità durante una cerimonia presso la caserma provinciale.

Bimbo salvato, encomio in caserma

Bimbo salvato, encomio in caserma

La stazione di Ascoli del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico è stata ricevuta dal colonello Domenico Barone, comandante provinciale dei Carabinieri di Ascoli che ha voluto ringraziare gli operatori per l’impegno profuso in generale nella loro attività ed in particolare nelle ricerche di un bambino di tre anni che il 26 gennaio scorso si era smarrito ad Acquasanta Terme, dopo essersi allontanato dalla casa di famiglia. Il colonnello Barone ha voluto pubblicamente fare un encomio ai tecnici del Cnsas, "esempio di professionalità e di generosità" attraverso una cerimonia di riconoscenza presso la caserma provinciale.