Bruno Squarcia
Bruno Squarcia

Ascoli, 28 dicembre 2020 – Ascoli piange Bruno Squarcia. Il decano dei giornalisti ascolani si è spento oggi a 105 anni, gran parte dei quali trascorsi con penna e taccuino in mano. E’ un giorno di lutto per il giornalismo piceno, che piange anche la scomparsa di Giorgio Sgattoni, storico fotografo di San Benedetto del Tronto del Carlino, deceduto questa mattina a 88 anni al Madonna del Soccorso.


Bruno Squarcia, figlio di Giuseppe Secondo, tra i primi giornalisti professionisti delle Marche, e fratello di Ferruccio a cui è intitolato il campo Squarcia, è stato un collaboratore storico del Carlino, dove è approdato dopo una lunga carriera passata a scrivere articoli.
Nato il 17 luglio del 1915 aveva esordito nel mondo del giornalismo scrivendo di una corsa ciclistica ad Acquasanta, trampolino di lancio di una carriera che gli ha permesso di incontrare Badoglio, andare in trasferta a Parigi ospite di Del Duca e che è stata piena di storie da raccontare.