Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
29 lug 2022

Cabaret Amore mio apre i battenti

Stasera al via il primo dei due spettacoli della kermesse: ospiti saranno Adel, Daniele Cattaneo e Nduccio

29 lug 2022
La presentazione del festival
La presentazione del festival
La presentazione del festival
La presentazione del festival
La presentazione del festival
La presentazione del festival

Questa sera alle ore 21, all’Arena "Parco dei Principi", sul lungomare di Grottammare, andrà in scena il primo dei due spettacoli del Festival Nazionale dell’Umorismo "Cabaret Amoremio!". Festival prodotto dal comune di Grottammare, l’Amat e la Regione Marche, con la collaborazione dell’associazione Lido degli Aranci che si occupa della selezione di concorrenti. Il direttore artistico Stefano Vigilante, presenterà il Festival con la collaborazione di Barbara Foria e Gianfranco Phino. Ospiti saranno Adel, Daniele Cattaneo e Nduccio, che è anche presidente della Giuria. L’arancia d’oro sarà assegnata a Valerio Lundini. Domani saranno ospiti Le Incoronate Comiche, Piero Massimo Macchini ed Enrico Paris, mentre l’arancia d’oro andrà a Cinzia Leone. "Non sarà un lusso per pochi poiché abbiamo contenuto i prezzi – ha affermato il sindaco Enrico Piergallini – Una strategia per ripartire e ricostruire lo zoccolo duro degli abbonati che nei tempi dei grandissimi ospiti, aveva toccato i 680 abbonati". Le due serate a soli 15 euro, biglietto singolo 10 euro. Ieri erano stati staccati 340 abbonamenti. L’assessore Lorenzo Rossi ha parlato di edizione di cambiamento. "Questo Festival è il giusto dosaggio dell’idea del direttore artistico e della Lido degli Aranci – ha affermato Rossi – che hanno voluto giovani ospiti emergenti che parlano un linguaggio al passo con i tempi". Alla presentazione del Festival è intervenuto Piero Celani, nuovo presidente dell’Amat. Oltre ad aver parlato del Festival, Celani si è spinto oltre ed ha parlato di Amat come anello di congiunzione di realtà del territorio. "Da giugno a settembre dobbiamo trovare un target sperimentale per una serie di iniziative da mettere in campo insieme ai sindaci per un importante progetto condiviso – ha affermato Celani – La sfida non è più fra chi ha la spiaggia più bella. L’Amat oltre a fare cultura, fa anche turismo".

Il Festival ha il contributo della Regione Marche e l’assessore alla cultura Giorgia Latini è intervenuta con un videomessaggio per far sentire la propria vicinanza alla manifestazione. Alessandro Ciarrocchi, presidente della Lido degli Aranci ha ricordato le fasi delle selezioni, mentre il direttore artistico ha annunciato sorprese, auspicando nelle buone performance dei concorrenti che arrivano da ogni parte della Penisola: Silvia Priscilla Bruni, Alessandro Bisonni, Daniela Carta, Vincenzo Emmanuello, Mauro Lazzarin, Francesco Porcu. Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?