Quotidiano Nazionale logo
17 gen 2022

Cantieri edili passati al setaccio dai carabinieri

Operazioni mirate su tutto il territorio regionale contro le morti bianche e i contratti irregolari

Il 14 gennaio i carabinieri della Legione Marche hanno eseguito una serie di controlli mirati in via prioritaria ai cantieri edili, con particolare riferimento alla sicurezza dei lavoratori. Hanno partecipato i militari dell’organizzazione Forestale e Speciale. I Comandi Provinciali di Ancona, Fermo, Macerata, Ascoli e Pesaro e Urbino, hanno impiegato complessivamente 191 militari e 83 automezzi, Sono stati controllati 63 cantieri, identificate e controllate 417 persone, controllati 92 cittadini stranieri, 141 persone controllate con annotazioni allo S.D.I., d cui 51 stranieri. Sono 14 le persone deferite all’ Autorità Giudiziaria in stato di libertà, 18 le contravvenzioni alle Leggi Speciali, 13 le sanzioni amministrative elevate, 9 le violazioni accertate al codice della strada. Per quanto concerne i Comuni di Ancona e Falconara Marittima, sono stati controllati 4 cantieri, non riscontrando anomalie né da un punto di vista della regolarità dei lavoratori, né dal punto di vista del possesso della certificazione verde. Nel territorio della provincia di Ancona, le uniche sanzioni sono state elevate a Senigallia, dove un imprenditore edile è stati denunciato a piede libero. Le sanzioni elevate ai sensi del Codice della Strada hanno riguardato mezzi per movimento terra risultati non in regola.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?