Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 lug 2022
25 lug 2022

Carretto travolge il pubblico: sette feriti e paura alla Crazy Race

Il fuori pista in viale Zaccagnini: una donna è stata trasportata a Torrette con un trauma cranico. Dito fratturato per una bambina

25 lug 2022

MONTEGRANARO

Era stata una iniziativa perfettamente riuscita la Crazy Race, corsa dei carretti, con un preambolo molto folkloristico, organizzata dalla Pro Loco col patrocinio del Comune. Almeno fino alle 22,30, quando uno dei 7 carretti in gara, lanciato lungo viale Zaccagnini, ha improvvisamente deviato dalla sua traiettoria finendo addosso al pubblico che stava assistendo alla gara dietro un filare di balle di paglia. In un primo momento, si erano contate una decina di persone coinvolte, poi ridotte a 7. Tra loro, anche una bambina che ha riportato la frattura di un dito. Ai soccorritori sono parse preoccupanti le condizioni di una signora per la quale si sospettava un trauma cranico e perciò, è stata trasportata al ‘Murri’ e poi a Torrette. "Ho appena parlato con lei. Sta già meglio – riferisce l’assessore Gismondi –, la trattengono per ulteriori accertamenti". Nel pomeriggio, alcuni feriti (compreso il marito della donna portata ad Ancona) erano ancora al Pronto Soccorso, ma tutti fuori pericolo. Illesi il conducente del carretto né il compagno che dà lo slancio al trabiccolo. Sul posto due automediche, cinque ambulanze della Croce Gialla di Montegranaro, della Croce Azzurra di Sant’Elpidio a Mare, della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio e della Pubblica Assistenza di Torre San Patrizio. "E’ stato un evento riuscitissimo, che ha richiamato tanta gente - commenta Gismondi, presente insieme alle assessore Marinozzi e Zincarini –, con una organizzazione impeccabile da parte della Pro Loco che, naturalmente, aveva predisposto il piano di sicurezza e provveduto all’assicurazione". Gli amministratori, a partire dal sindaco Ubald, hanno espresso "massima vicinanza alle persone coinvolte, augurando una pronta guarigione".

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?