Il sindaco di Spinetoli Luciani insieme alla sua giunta comunale
Il sindaco di Spinetoli Luciani insieme alla sua giunta comunale
Spinetoli, da oggi le imprese potranno partecipare a un bando che erogherà finanziamenti a fondo perduto. Previsti anche sostanziali sconti sulla Tari per utenze non domestiche. Le misure sono state approvate dal consiglio comunale di Spinetoli. "Abbiamo stanziato un fondo di 100mila euro – spiega l’assessore al Commercio, Giuseppina Silvestri – destinato alle microimprese, con meno di 10 dipendenti o di fatturato inferiore a 2 milioni di euro che, a causa del Covid, siano state costrette a...

Spinetoli, da oggi le imprese potranno partecipare a un bando che erogherà finanziamenti a fondo perduto. Previsti anche sostanziali sconti sulla Tari per utenze non domestiche. Le misure sono state approvate dal consiglio comunale di Spinetoli. "Abbiamo stanziato un fondo di 100mila euro – spiega l’assessore al Commercio, Giuseppina Silvestri – destinato alle microimprese, con meno di 10 dipendenti o di fatturato inferiore a 2 milioni di euro che, a causa del Covid, siano state costrette a rimanere chiuse o che abbiano subito i disagi indiretti. Il bando avrà la durata di un mese, a partire da oggi".

L’assessore ha chiarito che per partecipare le imprese dovranno essere contraddistinte in uno dei codici Ateco Istat 2017 (in allegati al bando), non avere debiti con il Comune di Spinetoli, essere in regola con pagamenti dei tributi (Imu, tasi, tari,tosap) e dei contributi previdenziali nei confronti dei propri dipendenti. Inoltre, dovranno dimostrare di aver subito, nel 2020, una riduzione del fatturato non inferiore al 30% rispetto al 2019. Sono stati stanziati anche 50 mila euro per una riduzione della Tari (non utenze domestiche). "Individuando i settori che hanno avuto più disagi – continua l’assessore al bilancio, Lory Maria Mascetti – abbiamo esteso la creazione di vantaggi di carattere economico per la Tari. Sarà cancellata la parte variabile per le attività imprenditoriali, inoltre, per le categorie più colpite, il tributo sarà scontato del 50% nella parte fissa. La Tari sarà calcolata d’ufficio, in base ai codici agli stessi codici Ateco previsti nel bando. Il sindaco Alessandro Luciani ha ribadito che la somma di 150 mila euro, proveniente da fondi Covid, che l’amministrazione ha certificato e rendicontato, si aggiunge agli oltre 7 milioni di euro che saranno spesi per le opere pubbliche.

"Il bando – continua il primo cittadino – è arrivato con qualche mese di ritardo perché abbiamo ritenuto di dover aspettare l’approvazione del bilancio, per stabilirne la cifra. Non toglie nulla alla parte degli investimenti che abbiamo predisposto per il territorio e per le famiglie a cui sono stati destinati 100mila euro in buoni, grazie anche alla collaborazione con la Caritas e le altre associazioni di volontariato. Ma Spinetoli è anche una realtà che conta 200 attività e la nostra volontà è stata quella di dare un contributo mirato e non a pioggia, per aiutare chi ne ha veramente bisogno. Spero nel buon senso e nella collaborazione dei cittadini, in questo senso".