Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Centro sportivo di Grottammare devastato dai vandali

Durante la notte fra sabato e domenica alcuni delinquenti si sono introdotti all’interno del Centro Sportivo Tesino Nord (ex Sportland) di Grottammare e hanno seminato la distruzione. Hanno tagliato la nuova copertura, sul lato sud per quasi tutta la parete con squarci enormi e altri tagli sulla parete est, hanno legato con una corda una porta antipanico e l’hanno letteralmente sradicata, un’altra porta, dopo averla staccata e gettata a terra, l’hanno sventrata come una scatoletta di sardine. Si è trattato di un vero e proprio blitz eseguito con ferocia. Gli autori dell’attacco alla copertura del campo polivalente, sono passati, probabilmente, lungo il terreno che costeggia l’impianto sul lato sud, da dove nessuno poteva vederli.

Una volta dentro hanno squarciato porte e telone, frutto della recente ristrutturazione, relativa al primo stralcio dei lavori, costati 75 mila euro. I malviventi hanno anche ’firmato’ l’impresa criminosa lasciando scritte su alcune superfici delle porte. Un’altra sfida al Comune, alle istituzione e alle forze dell’ordine, che va avanti da mesi nella località balneare dove, in passato, sono stati messi a segno sfregi simili. Già nel gennaio scorso era stato tagliato un tratto di copertura dello stesso impianto, poi riparato, ma ancora prima erano stati imbrattati più volte tutti i sottopassi ferroviari e verniciato il busto del monumento sotto la pineta Ricciotti. Sabato notte erano state segnalate alle forze dell’ordine persone che con torce elettriche si aggiravano nella struttura.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?