Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 giu 2022

Concorso pubblico nel mirino: "Io esclusa dalla graduatoria"

Battaglia legale scaturita da un bando a Montemonaco, la testimonianza in aula

10 giu 2022
L’avvocato Angelozzi
L’avvocato Angelozzi
L’avvocato Angelozzi
L’avvocato Angelozzi
L’avvocato Angelozzi
L’avvocato Angelozzi

Udienza di testimonianze importanti nel processo che vede Giuliana Nerla, 47 anni di Montegiorgio, accusata di abuso d’ufficio per fatti che l’hanno vista coinvolto in qualità di segretario del comune di Montemonaco. Parte civile è Marika Raimondi, un’ascolana assistita dall’avvocato Angelozzi che si ritiene danneggiata per non essere riuscita a vincere un concorso pubblico a causa della condotta della Nerla che è difesa dall’avvocato Ortenzi. Proprio la Raimondi ha testimoniato spiegando i motivi che l’hanno spinta a presentare la querela a seguito del concorso del Comune di Montemonaco per l’assunzione a tempo indeterminato di un istruttore direttivo contabile, categoria giuridica D, posizione economica D1. La donna ha confermato quanto esposto in denuncia, ribadendo che dopo le prove orali e scritte, il 21 giugno 2017 "è stata approvata la graduatoria finale di merito nella quale mi sono classificata al secondo posto". Il bando del concorso prevedeva, tra i requisiti specifici per l’ammissione, il possesso del diploma di laurea in economia e commercio o equipollente. "L’11 agosto sono stata esclusa dalla graduatoria in quanto in possesso di una laurea in Scienze politiche, non equipollente a quella richiesta dal bando". Non è stato invece escluso un altro partecipante classificatosi al sesto posto della graduatoria del concorso in questione e che, a seguito dello scorrimento della graduatoria, l’1 maggio 2018 è stato assunto a tempo indeterminato dal Comune di Sant’Elpidio a Mare. Raimondi lamenta però che quest’uomo era in possesso del titolo di laurea specialistica in Studi politici e internazionali, neanche questa equipollente alla laurea in Economia e Commercio. Di fatto lei era stata esclusa e lui no. Anche il vincitore del concorso è stato sentito come testimone; su insistenza dell’avvocato Angelozzi ha confermato quanto messo a verbale a suo tempo davanti ai carabinieri e cioè che "il Comune di Montemonaco non mi ha mai chiesto di provare l’equipollenza del mio titolo universitario con quello previsto dal bando. Dopo a ver appreso della rettifica della graduatoria, di mia iniziativa ho inviato documentazione attestante il fatto che gli esami che avevo sostenuto avevano una percentuale di esami analoghi a quelli presenti nella laurea triennale di Economia e Commercio. Ho anche allegato il decreto del rettore universitario in cui veniva dichiarata l’equipollenza fra i titoli".

Peppe Ercoli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?