Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mar 2022

Contrada Campiglione La novità del 2022 sono gli sbandieratori

24 mar 2022

Continua il giro tra le Contrade della Cavalcata dell’Assunta di Fermo. Campiglione è foranea, cioè non del centro storico. Rappresenta il lavoro dei campi. Il suo stemma evidenzia tre spighe di grano e un nastro celeste che le lega. La scritta è inequivocabile: Abundantia et Frugalitas. Come dire: campagna, grano, lavoro, stagionalità. Cristian Malloni è il priore. Il gruppo degli sbandieratori sarà la prima novità per l’edizione Cavalcata 2022. La compagine s’è già formata e si sta affiatando. "Crescere insieme" è anche il titolo dell’iniziativa presa in collaborazione con la scuola elementare e dell’infanzia di Campiglione.

"Per Natale - racconta Cristian - abbiamo addobbato gli abeti insieme agli scolari; per Carnevale ci siamo divertiti con gli sbandieratori e i tamburini, festeggiando specie con i più piccoli". L’obiettivo è "creare sempre maggiore socialità tra i residenti, soprattutto tra i più giovani, divulgando la storia della Cavalcata e della città di Fermo". Altro obiettivo è quello di stringere ancor di più i legami con la parrocchia, le diverse associazioni sportive del territorio e il Centro sociale, già molto attivi. Per questo scopo è stato approntato un progetto che prende il nome di "Noi ragazzi di oggi". Progetto che tiene in considerazione gli eventi estivi della Cavalcata.

"Ci ritroveremo - precisa il priore - con alcuni professionisti in modo da avvicinare i giovani alle iniziative come quelle del gruppo tamburini, del tiro alla fune e del tiro con l’arco. Ci esibiremo anche all’interno del centro commerciale Girasole". La collaborazione con il Centro commerciale non è di oggi. Risale a diversi anni fa e risulta molto efficace come contatto con le persone. Tra le iniziative che si terranno a breve c’è quella dei nuovi tesseramenti che verranno proposti all’interno di una giornata di festa. Intanto, nella sede di Contrada, che è molto spaziosa, i ragazzi del tiro alla fune, noti come "forzuti", si stanno allenando. Cristian dice che stanno usando anche nuove attrezzature. Già si odono i primi rulli del gruppo tamburini. Il priore approfitta di questo spazio informativo per invitare "ragazze, ragazzi, adulti ad entrare a far parte della Contrada e a vivere momenti di grande socialità". Come farlo? Mettendosi in contatto con priore, direttivo e gente già in Contrada da tempo. L’invito è rivolto anche ai genitori con figli piccoli. Un buon modo per ritrovarsi, stare insieme e fare cose belle.

Adolfo Leoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?