"Da Rifondazione Comunista solo ideologia"

Rossi e Stampatori contro l’amministrazione per la vicenda della farmacia comunale

I consiglieri di Fratelli d’Italia, Raffaele Rossi e Tiziana Stampatori, tornano a criticare l’operato dell’amministrazione di Grottammare, definendola schizofrenica. "Rifondazione Comunista fa la voce grossa per prenotare poltrone e per qualche mozione ideologica, per poi lasciar correre su tutto – scrivono gli esponenti della minoranza – Ultimamente nella città pare soffrire di una schizofrenia politica grave. Prima hanno deciso di rinunciare al controllo pubblico di Picenambiente spa, adesso avrebbero intenzione di mettere sul mercato la farmacia comunale. E’ stato firmato un atto per farla stimare, così da valutare se vale la pena esternalizzarla. I cittadini che hanno votato questa compagine a trazione Rifondazione Comunista, magari avrebbero preferito veder mettere in pratica provvedimenti come la proposta di socializzare Cassa Depositi e Prestiti. Invece, quella è rimasta una mozione ideologica e i "compagni" devono assistere un giorno sì e quell’altro pure a iniziative tutt’altro che stataliste".