Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Dall’Ulpiani al Licini, le mosse della Provincia

Su 17 plessi di competenza interventi per 56 milioni. Ma per i trasferimenti bisogna ancora trovare la sede

24 mag 2022
Il liceo artistico Licini
Il liceo artistico Licini
Il liceo artistico Licini
Il liceo artistico Licini
Il liceo artistico Licini
Il liceo artistico Licini

La Provincia di Ascoli ha programmato interventi di miglioramentoadeguamento sismico, nonché opere di efficientamento energetico, su 17 plessi scolastici di sua competenza per un importo di circa 56 milioni e 500 mila euro. Le scuole di Ascoli interessate, con relativa spesa, sono: istituto tecnico agrario ‘C. Ulpiani’ con un finanziamento di circa 4 milioni e 768 mila euro oltre a 473 mila euro per il miglioramento sismico dell’aula didattica, ala sud-est della sede dell’istituto alberghiero in via Kennedy con un finanziamento di circa 465 mila euro per il miglioramento sismico, istituto Mazzocchi, sia per il plesso di via Marche dove sono in programma lavori per oltre 1 milione di euro, sia per il plesso di via delle Torri dove sono in programma opere di restyling per 5 milioni e 500 mila euro, liceo ‘Stabili-Trebbiani’ per la realizzazione della nuova sede del liceo delle scienze umane per un importo di 8 milioni e 500 mila euro, liceo scientifico ‘Orsini’ per i lavori di adeguamento sismico del corpo dell’edificio per 5 milioni e 120 mila euro, liceo artistico ‘Licini’ dove è previsto un intervento di adeguamento sismico per 3 milioni e 150 mila euro, istituto d’istruzione superiore ‘Fermi-Sacconi-Ceci’, sia per la sede di via della Repubblica con interventi di circa 7 milioni e 670 mila euro, sia per la sede di via Angelini con un intervento di oltre 2 milioni e 900 mila euro, sede di via Faleria con lavori per oltre 2 milioni e 300 mila euro, e scuola regionale di formazione di via Cagliari con investimento per oltre 1 milione e 150 mila euro.

A San Benedetto, Grottammare e Ripatansone le scuole interessate sono: istituto d’istruzione superiore economico-linguistico ‘Capriotti’ interventi in vari lotti dell’edificio per 4 milioni di euro, liceo classico ‘Leopardi’ lavori di adeguamento sismico del corpo dell’edificio per 2 milioni e 275 mila euro, Ipsia ‘Guastaferro’ intervento per un ammontare di 2 milioni e 431 euro, istituto tecnico ‘Fazzini’ di Grottammare adeguamento sismico e completamento aula magna per una spesa complessiva di 3 milioni di euro, istituto ‘Mercantini’ di Ripatransone adeguamento sismico dell’intero edificio per 1 milione e 650 mila euro.

Per quanto riguarda il trasferimento degli studenti delle scuole superiori ascolane nelle sedi temporanee man mano che inizieranno i lavori, nell’unica che era stata individuata dalla Provincia, quella in via Piemonte in zona ex Carburo, non sono stati effettuati i lavori di adeguamento. L’ente sta dunque cercando un’altra soluzione. Il Comune di Ascoli ha invece individuato due strutture temporanee, una nell’ex sede dell’‘Eurospin’ a Porta Maggiore e una nella ex sede della Banca d’Italia in centro. I trasferimenti avranno inizio a partire dal 2023.

l. c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?