Deleghe, Bono in pole per Bilancio e Patrimonio

Mentre la commissione esamina i risultati inizia a prendere forma il consiglio. Le ipotesi: Brugni vice sindaco, Corradetti in bilico

Deleghe, Bono in pole per Bilancio e Patrimonio

Deleghe, Bono in pole per Bilancio e Patrimonio

In attesa della validazione dei risultati elettorali conseguiti, inizia già a prendere forma la squadra che sarà chiamata ad affiancare Marco Fioravanti nel suo secondo mandato alla guida della città. Molto balla tra le posizioni di Alessandro Bono (Fioravanti Sindaco) e Nico Stallone (Lega). Nel caso in qui quest’ultimo venga investito del ruolo di presidente del consiglio, per il primo invece sarebbe confermata l’ipotesi che lo vedrebbe ricevere le deleghe a bilancio e patrimonio. Ruolo che invece negli ultimi cinque anni aveva visto operare Dario Corradetti della Lega. L’ex assessore stavolta rischia di restare fuori dalla ripartizione degli assessorati. Per Fratelli d’Italia invece potrebbe emergere la possibilità di ricevere il terzo assessorato dopo i primi due che riguarderebbero Marco Cardinelli e Francesca Pantaloni. L’assessore ai lavori pubblici uscente, salvo colpi di scena, verrà riconfermato in queste vesti. Suo il record di preferenza con i 1.158 voti raggiunti. A lui spetterebbe il compito di portare a compimento tanti cantieri già avviati, ai quali poi si aggiungerebbe la messa a terra di tutti gli altri interventi da operare nel prossimo piano d’azione.

Il vincolo del rispetto delle quote rosa favorirebbe quindi la scelta di un altro volto femminile di Fratelli d’Italia oppure farebbe propendere il primo cittadino per la scelta di una figura esterna. Sarà quindi Brugni ad essere il nome scelto per la poltrona di vicesindaco. In queste ore si sta procedendo al controllo di tutte le schede da parte della commissione elettorale il cui esito andrà a confermare o eventualmente a rettificare gli esiti e le graduatorie emerse. Ultimata questa delicata fase si potrà procedere formalmente alla proclamazione di tutti i nomi che andranno a formare il consiglio comunale. Questa la potenziale composizione dello stesso in attesa delle nomine relative agli assessori con le relative surroghe. Fratelli d’Italia: Cardinelli, Pantaloni, Pennacchietti, Ascarini, Simonetti, Damiani. Fioravanti Sindaco: Bono, Trontini, Poli, Passerini, Marozzi. Noi Ascoli: Brugni, Cameli, Premici. Lega: Stallone, Petracci, Marinucci. Forza Ascoli: Silvestri, Palanca. Pensiero Popolare Piceno: Lattanzi Gino e Lattanzi Attilio. Noi Moderati: Di Micco, Damiani. Forza Italia: Ferretti. Ascoli Green: Narcisi. Partito Democratico: Ameli, Marcucci, Procaccini. Ascolto & Partecipazione: Dominici, Luzi, Canzian. Ascoli Bene Comune: Petrucci.

Massimiliano Mariotti