Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Dove andranno gli studenti

La Provincia procederà dopo la fine dell’anno scolastico in corso con l’avvio degli interventi di adeguamentomiglioramento sismico nel primo plesso, ovvero quello che ospita il liceo artistico ‘Licini’. Il cronoprogramma dell’ente a cui compete l’edilizia delle scuole superiori prevede che la prima struttura ad essere interessata dai lavori post sisma sia quella in cui si trova l’ex istituto d’arte, in via III Ottobre a Porta Maggiore. Il progetto è stato approvato dall’ufficio ricostruzione, dove ne sono al vaglio altri quatto relativi ad altrettanti istituti, ovvero i progetti dell’Ipsia di via Dino Angelini, della succursale di via Cagliari, della casa colonica al Marino che ospita una sede distaccata dell’agraria, e dell’Umberto I. Per quanto riguarda le scuole di competenza comunale, sono due i cantieri già aperti: alla media di Monticelli e in quella di Poggio di Bretta. E’ stato approvato il progetto esecutivo ed è in corso la gara d’appalto per l’intervento nella scuola di Sant’Agostino, mentre è pronto, ma si attende la validazione, il progetto per la Malaspina. Il Comune ha individuato due sedi temporanee, una nell’ex sede dell’Eurospin a Porta Maggiore e una nella ex sede della Banca d’Italia in centro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?