Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

Due ascolani assolti a Milano

Accusati di fraudolento danneggiamento di beni assicurati

La quarta sezione penale del tribunale penale di Milano ha assolto due ascolani di 69 e 40 anni, accusati del delitto di fraudolento danneggiamento di beni assicurati. Nei loro confronti la procura meneghina aveva chiesto una condanna a due anni ciascuno, ma il giudice ha accolto l’osservazione degli avvocati difensori Umberto Gramenzi e Sabrina Furone relativa al fatto che la querela fosse stata tardiva. La vicenda trae origine da un incidente del maggio 2014 nei pressi dello stadio Del Duca dove il 40enne, mentre si trovava come passeggero a bordo di un ciclomotore di proprietà della moglie, cadeva al suolo in conseguenza della perdita di controllo del mezzo condotto da altro soggetto. Nell’occasione il 69enne mentre attraversava la strada venne investito dallo stesso ciclomotore. Il reato consisteva nell’aver falsamente dichiarato alla compagnia assicuratrice di aver riportato danni fisici ed al ciclomotore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?