È il giorno di Concolando Grande festa a Cupra

Appuntamento al parco San Benedetto Martire sul Lungomare Nord, di fronte al villaggio dei pescatori. Come ospite c’è Massimiliano Ossini.

È il giorno di Concolando  Grande festa a Cupra

È il giorno di Concolando Grande festa a Cupra

L’appuntamento clou di questo inizio estate nella balneare Cupra Marittima è sicuramente ’Concolando’, la Festa della Concola Cuprense De.Co., in programma oggi al Parco San Benedetto Martire sul Lungomare Nord, di fronte al villaggio dei pescatori, con un super ospite: il conduttore di Rai 1 Massimiliano Ossini. Si parte alle 18.30 con il talk show condotto dal presentatore di Uno Mattina e Linea Bianca sulla tradizione dei concolari (vongolari) e sulla De.Co. certificazione di cui la concola cuprense è stata recentemente insignita. Alle 19.30 spazio al gusto e al divertimento con l’aperitivo a base di concola e con l’intrattenimento musicale della Minus Band. ’Concolando’, alla sua seconda edizione, è a cura dell’Associazione CuprAmare Balneari, Amo Cupra, Consorzio pesca della Vongola e Pro Loco, con il contributo di Regione Marche e Amministrazione comunale. Tutto il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficienza all’Associazione Officina dei Sensi. Inoltre, in occasione della festa sarà possibile visitare anche la mostra fotografica del Consorzio dei Voncolari. Per i più piccoli, sempre domani sera, alle 21.30 in piazza Unità d’Italia, va in scena Il Fantastico Mondo dei Burattini a cura di PalMortara. La vongola (galina venus) rappresenta uno dei frutti più apprezzati del Mare nostrum. Il gusto avvolgente e delicato rende questa specie autoctona delle acque adriatiche un unicum nel panorama mondiale. C’è chi la chiama vongola, chi lupino di mare, ma solo a… Cupra Marittima ha un nome, cognome e certificazione! La ’Concola cuprense’ è stata da pochi mesi insignita della De.Co, a testimoniare il valore che il mollusco bivalve ha per la comunità e per le sue tradizioni. A ben guardare, il rapporto tra il gustoso frutto di mare ed il borgo marinaro sembra scritto nel destino. La dea Cupra, che assegna il nome alla città, è un omologo della ’Venus’ che compare nel nome scientifico della vongola. Immersa nel verde intenso della vegetazione mediterranea, Cupra Marittima si sviluppa su tre colli che si affacciano sul litorale: Sant’Andrea caratterizzato dal castello, l’antica e suggestiva Marano, che costituisce il nucleo originale del borgo, e la verde Boccabianca. Da quest’anno Cupra Marittima entra ufficialmente nel Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi promosso dall’organizzazione di Tipicità in collaborazione con Anci Marche. Tutte le info ed il programma dell’evento sul portale www.tipicitaexperience.it.

Marcello Iezzi