Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Ecco ’Acquaviva più forte’ Il sindaco Rosetti cerca il tris

29 mag 2022

Il sindaco uscente Pierpalo Rosetti, ricandidato per il terzo mandato ha presentato, ieri, la lista ’Acquaviva più Forte’, una squadra rinnovata per sette dodicesimi. Ai consiglieri della precedente amministrazione: Luca Balletta, Gianpiero Ionni, Barbara Riga, Marco Torquati e Franca Vertemati, si sono aggiunti Giulio Amabili, Jessica Ciccola, Francesco Giovannelli, Francesca Lelli, Laura Mandozzi, Alessandro Neroni e Solidea Ruggiero. "Il nostro progetto dà continuità al percorso portato avanti per 10 anni, unisce alla vecchia squadra le nuove idee che saranno portate dalle new entry e che vede la realizzazione del polo scolastico nel centro La Castagna – ha affermato Rosetti - Una zona perfetta per una scuola green, moderna e all’avanguardia. Ora è il momento di accelerare e non realizzarla sarebbe un danno. In questi anni abbiamo elaborato il progetto, utilizzato le risorse per la progettazione e intendiamo farla. C’è poi da trovare i finanziamenti per ristrutturare il vecchio edificio da destinare ai servizi". Rosetti e lo sfidante Infriccioli, (che invece vuole la nuova scuola dove sorge il vecchio palazzo), sanno che su questo progetto si gioca la partita. Attorno al nuovo polo Rosetti prevede anche l’ampliamento del Nido, con fondi del Pnrr, con tutta una serie di servizi come il dopo scuola, la mensa e poi strutture per bambini con problemi, assistenza domiciliare, ampliamento dei servizi di aggregazione, la costituzione di cooperative di comunità. "Vogliamo una nuova visione del territorio con una programmazione di sviluppo che tenga conto delle esigenze sorte in alcune zone – aggiunge Rosetti – Serve un nuovo Piano Regolatore per dare maggiore respiro alla Zona Industriale, alla Conca degli Ulivi, al Centro storico. Per lo sport contiamo di riqualificare il campo di calcio Fausto Coppi con un nuovo manto erboso, spogliatoi, gradinate e un campo più piccolo. Pensiamo all’arricchimento dell’offerta turistica, con il mantenimento degli eventi storici e una programmazione che vada oltre la stagione estiva".

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?