Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Ecco la ’camera di mediazione familiare forense picena’ La sede dal giudice di pace

8 giu 2022

In occasione del convegno sulla "Mediazione Familiare nella riforma Cartabia" è stata presentata ufficialmente la "Camera di Mediazione Familiare Forense Picena", un organismo non autonomo dell’Ordine degli Avvocati di Ascoli, istituito presso il tribunale con sede operativa presso gli uffici del Giudice di Pace. La Cmff, tra le poche realtà attualmente esistenti in Italia, mette a disposizione delle parti e dei loro avvocati uno staff esperto nella gestione dei conflitti ed un gruppo selezionato di mediatori familiari dotati di specifica qualifica professionale. L’obiettivo è fornire ai mediandi, siano coniugi o conviventi, uno strumento che faciliti il raggiungimento di accordi necessari ed utili per la riorganizzazione delle relazioni e dei legami familiari e per la risoluzione o attenuazione dei conflitti, in vista o a seguito di separazione personale, di divorzio o di cessazione della convivenza o di modifica delle condizioni precedentemente pattuite. La stanza di mediazione è un contesto confidenziale, riservato, amichevole, neutrale, non giudicante, imparziale ed in autonomia dal contesto giudiziario; qui i mediandi, rispetto ai bisogni ed interessi reciproci, riescono ad elaborare personalmente accordi direttamente negoziati e programmi condivisi, mutuamente accettabili e per questo duraturi, assicurando a tutti i membri della famiglia (anche di fatto) stabilità, sostegno ed in particolare, il mantenimento di una comune responsabilità genitoriale ed una protezione per i figli. L’avvocato Pietropaolo, dopo l’intervento del presidente del tribunale Cirillo volto alla valorizzazione delle tecniche di risoluzione dei conflitti alternative al giudizio, ha dichiarato che "la Camera di Mediazione Familiare si presenta in maniera forte e preparata. L’organismo sarà il fiore all’occhiello della nostra regione e giurisdizione". La presidente Aimef Federica Anzini si è congratulata con il Coa e con il Tribunale per l’apertura e l’attenzione dedicata al tema della mediazione familiare. "Abbiamo il pregio di essere i primi nelle Marche seguendo l’esempio delle prestigiose Camere di Mf di Milano e Roma" ha concluso l’avvocato Amelia Laureti, presidente della Cmff picena.

p. erc.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?