Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Emilio Solfrizzi al teatro delle Api Monologo sul tennis e Federer

Il protagonista Emilio Solfrizzi in scena alle 21,15
Il protagonista Emilio Solfrizzi in scena alle 21,15
Il protagonista Emilio Solfrizzi in scena alle 21,15

Emilio Solfrizzi chiude stasera, alle 21.15, con lo spettacolo ‘Roger’ la stagione di prosa del Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio. Scritto e diretto da Umberto Marino, con le musiche di scena di Paolo Vivaldi e le luci Giuseppe Filipponio, il monologo racconta di una sfida impossibile fra un numero due del tennis e lui, il divino irraggiungibile fuoriclasse Federer, in una partita impossibile, combattuta con le armi dell’umorismo e dell’ironia. Emilio Solfrizzi è il numero 2, è lo sfidante che, con energia debordante, degna davvero di un grande tennista, si mette in gioco nella partita dell’anno, con quel Roger (Federer) modello irraggiungibile.

"Il tennis – ha spiegato l’attore e comico barese in un’intervista – è lo strumento per parlare d’altro. Roger, il tennis stesso, sono metafora per raccontare un pezzo di nostra umanità. Numero 2 è un uomo che vive, invecchiato e imbolsito, nell’attesa di confrontarsi con qualcuno che è nettamente, straordinariamente, più bravo, tanto da assumere i contorni di una divinità. Lo spettacolo parla di tutti noi, perché tutti siamo dei numeri 2, parla dell’uomo di fronte alla propria vita, che cade e si rialza, che si confronta con Dio e non rinuncia a vivere". Biglietteria del teatro aperta a partire dalle 19. Informazioni al 346.6286586.

Lorenzo Girelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?