Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Encomi e lodi, ecco i riconoscimenti Ci sono premi anche per gli studenti

Durante la cerimonia sono state conferite onorificenze e ricompense

Durante la cerimonia al Ventidio Basso sono state conferite onorificenze e le ricompense al personale della Polizia. Ad Ascoli sono state concesse una promozione per merito straordinari, 18 encomi solenni, 24 encomi, 41 lodi ad altrettanti poliziotti che si sono contraddistinti in operazioni di polizia giudiziaria, e di operazioni di soccorso pubblico. Encomio solenne al sostituto commissario Claudio Tacconi, agli assistenti capo coordinatori Nando Di Giammichele e Gianluca Di Domenico. Encomio al vice questore Andrea Crucianelli, al commissario capo Fabrizio Antonucci, al commissario capo Giancroce Di Carlo, al sostituto commissario Stefano Lauretani, al sovrintendente capo Fausto Alimandi, al vice sovrintendente Giorgio Alimandi, all’assistente capo coordinatore Antonio Conocchili. La lode è stata conferita al vice ispettore Loriana Di Giacinti. Sono stati premiati anche gli studenti delle scolaresche e gli autori dei lavori a livello provinciale che si sono qualificati per la selezione nazionale del concorso ’PretenDiamo legalità’. Tra questi la scuola Cappella di San Benedetto (classi 2ªE e 3ªA), l’Isc Borgo Solestà-Cantalamessa (1ªC e 2ªB Ceci), la scuola Mattei di Castel di Lama (2ª B e 2ª E), l’istituto comprensivo dei Sibillini, (3ª A-B-C). Premiata la vincitrice del primo premio La Porta Monroy Kiyomi (5ª G gruppo M) del Liceo artistico Licini, autrice del grafic-novel Il sequestro, e i vincitori del secondo premio, Alessio Pasqualini e Alessia Sofia (5ªG gruppo 0), autori del video Non ci cascherò. Premio anche a Giorgia Rocchi, Eleonora Perozzi, Martina Paoletti e Sara Tozzi della 2ª D del Liceo Classico Stabili–Trebbiani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?