La pagina facebook ’Esodi residenze digitali’ e il Comune di Grottammare organizzano un incontro particolare volto a capire meglio il disegno di legge Zan, del quale si parla molto in questi giorni. Ospite sarà il docente universitario Angelo Schillaci, che ha collaborato alla stesura del testo di...

La pagina facebook ’Esodi residenze digitali’ e il Comune di Grottammare organizzano un incontro particolare volto a capire meglio il disegno di legge Zan, del quale si parla molto in questi giorni. Ospite sarà il docente universitario Angelo Schillaci, che ha collaborato alla stesura del testo di legge. L’appuntamento in diretta è per domani sera alle ore 21. La legge Zan è una proposta di norma contro l’omotransfobia e la misoginia. Punta a estendere le norme di tutela attualmente in vigore per le etnie e l’orientamento religioso previste dalla legge Mancino del 1993 anche all’orientamento sessuale. Propone di punire chi commette violenza o incita a commettere violenza nei confronti di un’altra persona sulla base dell’orientamento sessuale. La proposta prende il nome del deputato del Pd Alessandro Zan che ha presentato il disegno di legge avviandone così il tortuoso iter legislativo. Il testo si propone di contrastare le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale, identità di genere e disabilità, per porre un freno ai numerosi episodi di violenza che sempre più accendono le cronache. La discussione verterà sul bisogno o meno di tale legge. In che modo devono essere garantiti tutti i cittadini? Esiste o no, oggi, una legge che tutela chi viene aggredito? Ogni essere umano ha diritto di esser libero di manifestare le proprie idee e le proprie tendenze senza danneggiare gli altri? A queste domande cercheranno di dare una risposta. Ospite dell’incontro sarà anche il filosofo Alessandro Pertosa.