Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 giu 2022

Festival dell’Appennino, subito boom con ’Solstizio d’estate’

Enzo Lori: "E’ stato un primo appuntamento molto affollato, tantissime persone anche dall’Abruzzo. Siamo fiduciosi"

22 giu 2022

Grande folla e grandissimo successo per il primo appuntamento con il Festival dell’Appennino. Sarà stato anche il grande caldo della città e la voglia di salire in montagna, sarà stata la seggiovia aperta per l’occasione, al costo di 5 euro, per la corsa di andata e ritorno, e che resterà utilizzabile fino a settembre per raggiungere Monte Piselli e fare l’escursione fino a ‘La Croce’, ma la giornata ‘Solstizio d’estate’ è stata un successone. L’iniziativa è partita proprio con il primo appuntamento del Festival dell’Appennino con partenza alle ore 16 dal parcheggio della seggiovia di San Giacomo per l’escursione alle Tre Caciare: un percorso di 5,1 km con dislivello di 247 metri, percorrenza stimata due ore e mezza andata e ritorno, livello di difficoltà E (escursionistico). Al rientro i partecipanti hanno trovato aperto il Rifugio Tre Caciare come punto ristoro. Poi all’imbrunire è andato in scena il concerto "Saluto al sole che tramonta" del pianista itinerante col maggiolone Omar Conti, un giovane artista e designer di Fossombrone che, quando inizia l’estate, carica il suo maggiolone Volkswagen del ‘73 rosso fuoco, fa il pieno e gira l’Italia suonando musica classica. Il musicista marchigiano al termine della sua esibizione ha poi lasciato spazio a I Pupazzi, band storica del territorio Piceno per la conclusione della serata. "E’ stato un primo appuntamento molto affollato – ha sottolineato l’infaticabile Enzo Lori, Presidente del Consorzio Turistico dei Monti Gemelli – è stato riaperto il Rifugio Tre Caciare, e l’idea del ‘Solstizio d’estate’ è stata veramente azzeccata. Sono intervenute tante persone, non solo del Piceno e del vicino Abruzzo e questo lascia ben sperare per la stagione estiva tra i Monti Gemelli. Si continuerà per tutta l’estate grazie anche al ‘Festival dell’Appennino’ organizzato dal Bim Tronto. L’Azienda Trasporti pubblici di Ascoli Piceno, al prezzo di un euro e venti, darà la possibilità a tutti di raggiungere la montagna senza utilizzare l’automobile".

Valerio Rosa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?