Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Fioravanti: "I nostri 3 anni, dal sociale alla cultura"

11 giu 2022

Il giro di boa è stato compiuto. L’amministrazione comunale taglia il traguardo dei tre anni trascorsi dal suo insediamento, due dei quali fortemente condizionati dalla pandemia e da tutte le difficoltà che ne sono conseguite. Ora, per la città, si aprirà una nuova fase, come annunciato ieri dal sindaco Marco Fioravanti, in occasione dell’incontro pubblico che si è svolto al chiostro di San Francesco. Un comizio in grande stile, quello organizzato dal primo cittadino, come se si trattasse di una festa di fine campagna elettorale, davanti a centinaia di persone. Presenti, ovviamente, tutti i componenti della giunta, i consiglieri di maggioranza, il presidente della Regione Francesco Acquaroli e gli assessori regionali Guido Castelli e Giorgia Latini. Dopo tre anni di mandato, il sindaco ha voluto fare il punto della situazione sugli obiettivi già raggiunti e sui progetti ancora da completare. "Durante l’emergenza covid siamo sempre rimasti al fianco della popolazione – ha esordito Fioravanti –. Abbiamo erogato buoni spesa alle famiglie più bisognose per oltre 500mila euro, sono stati previsti bonus da 390mila euro complessivi per le attività cittadine, siamo riusciti a contribuire al pagamento degli affitti, delle bollette e delle spese primarie. Per quanto riguarda il sociale, abbiamo assunto circa cento persone attraverso i concorsi, dando nuovo impulso alla macchina amministrativa comunale, e abbiamo previsto anche il ‘reddito di civiltà’ per reinserire le persone nel mondo del lavoro e impiegarle in attività sociali. Il progetto di ‘Ascoli capitale della cultura’ va avanti e in collaborazione con le università si sta provvedendo alla realizzazione di una pubblicazione che ampli la visione del Piceno fino al 2030, nell’ottica di un rilancio dei territori e di un ripopolamento delle aree dell’entroterra. In quest’ottica è nato, ad esempio, il parco avventura di colle San Marco. Dopo tanti anni, poi – ha proseguito il sindaco –, Ascoli è tornata a essere un set cinematografico, grazie a ‘L’Ombra del Giorno’, il film del regista Giuseppe Piccioni. Abbiamo implementato i corsi universitari, provveduto a riqualificare la Fortezza Pia e migliorato i dati della raccolta differenziata con un incremento di tre punti percentuali, arrivando quasi al 70 per cento". L’attenzione, infine, si è spostata sui lavori da svolgere. "Sta procedendo l’iter per la ricostruzione delle scuole e giovedì cominceranno i lavori in corso Trento e Trieste – ha precisato Fioravanti –. Abbiamo rivoluzionato la sosta in città, riducendo le tariffe a un euro all’ora per le prime due ore di sosta, con sconti e tariffe vantaggiose per residenti, lavoratori e commercianti, nell’ottica di rivitalizzare il centro storico. Sono stati implementati i sistemi di videosorveglianza e sicurezza. Stiamo mettendo mano agli impianti sportivi e abbiamo ottenuto fondi per 90 milioni di euro per centro e le frazioni".

Matteo Porfiri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?