Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Fotografia, cultura e arte Nasce l’associazione ’Sempre Gaia’

L’obiettivo è tenere vivo il ricordo della ragazza scomparsa nel 2019 attraverso tutte le sue passioni

paola pieragostini
Cronaca
Il papà di Gaia, Max Roganti, è il presidente e anima della nuova realtà
Il papà di Gaia, Max Roganti, è il presidente e anima della nuova realtà
Il papà di Gaia, Max Roganti, è il presidente e anima della nuova realtà

di Paola Pieragostini

In memoria di Gaia Roganti, la ragazza appassionata di fotografie venuta a mancare a causa di un incidente stradale nel marzo del 2019, è nata a Porto San Giorgio l’associazione culturale ‘Sempre Gaia’ che coordinerà varie iniziative culturali a lei dedicate a partire dal concorso fotografico nazionale ed internazionale, che si svolge in suo nome da tre anni. Presidente dell’associazione, è Max Roganti, papà di Gaia, che in nome della passione di sua figlia per l’arte della fotografia, aveva ideato il concorso fin dall’estate del 2019. Nell’edizione 2022, il consueto concorso che si aprirà a luglio per la sua quarta edizione, la neonata associazione prevede l’affiancamento di iniziative didattico culturali di ampio respiro e sempre nel nome di Gaia. A partire da maggio, infatti, l’associazione in collaborazione con ‘Vrai Lab’ dell’Università di Macerata, sarà presente in tre scuole medie ed elementari della provincia di Fermo, i cui studenti ed alunni verranno coinvolti in un workshop sulla fotografia, rispondente al tema ‘Fotografia digitale e intelligenza artificiale’. Le lezioni (della durata di due ore) saranno tenute da docenti giovani ricercatori universitari nel campo della visione artificiale, accompagnati dai membri dell’associazione. Altra grande novità proposta dall’associazione e legata alla fotografia nel nome di Gaia, è l’organizzazione della prima edizione del Festival della Fotografia ‘Città di Porto San Giorgio’ che si terrà ad agosto.

"L’associazione ‘Sempre Gaia’ – spiega Max Roganti – vede riunito un gruppo di amici con l’intento di promuovere iniziative volte ad aggregare le persone, in particolar modo i più giovani spronandoli a coltivare i propri sogni e mettere a frutto le loro capacità. Lo scopo dell’associazione – prosegue – è quello di promuovere l’arte e la cultura in ogni sua forma con un occhio attento alla fotografia tanto amata da Gaia, una sognatrice che ‘univa i mondi’ a cui l’associazione si ispira oltre il nome". Si parte subito, quindi, con i workshop che si terranno nelle scuole Leonardo da Vinci di Fermo, Nardi e De Amicis di Porto San Giorgio il 18 maggio. "L’obiettivo – conclude il presidente di ‘Sempre Gaia’ – è quello di confrontarsi con gli studenti sul significato della fotografia trattandolo dal punto di vista delle tecnologie, dell’innovazione e della creatività".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?