Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Giornate Fai, premio agli apprendisti ciceroni

In Prefettura la cerimonia che ha coinvolto 63 studenti di medie e superiori. De Rogatis: "Il vostro è un contributo prezioso"

Valorizzare la storia e i monumenti di Ascoli facendoli conoscere a tutti. Stavolta sono stati i giovani delle scuole cittadine a svelare le vere ricchezze nascoste tra le cento torri. Si è svolta ieri mattina in Prefettura, nella sala De Carolis, la cerimonia di premiazione che ha visto i 63 ‘apprendisti ciceroni’ di scuole medie e superiori ricevere un riconoscimento per il contributo profuso nelle recenti Giornate del Fai. Questi gli istituti premiati: Isc Borgo Solestà - Cantalamessa, scuola media ‘Maria Immacolata’, istituto istruzione superiore ‘Mazzocchi-Umberto I’, istituto tecnico Agrario ‘Ulpiani’ - Ipssar. "Tutto ciò che riguarda il Fai è sempre molto importante – ha esordito il Prefetto Carlo De Rogatis –. Ho accettato con la massima disponibilità di ospitarvi in Prefettura accogliendovi in questa sala. Il vostro è un contributo sempre prezioso per il nostro territorio. C’è tanto impegno e sono sempre tante le cose da valorizzare nelle nostre zone. I ragazzi costituiscono il nostro futuro. Da piccoli ciceroni potranno diventare i grandi ciceroni del domani". Presente alla cerimonia anche il Fai con la presidente delle Marche Alessandra Stipa e il capodelegazione di Ascoli professoressa Vittoria Minola. "Ringrazio il Prefetto per averci accolto – ha commentato la presidente –, siamo profondamente grati per aver proseguito questa tradizione in questa sala dopo i due anni di stop causati dalla pandemia. Un grazie va soprattutto a voi ragazzi, ai vostri docenti che vi hanno preparato e alle vostre famiglie. C’è stato un lavoro di squadra e una sinergia che ha fatto convergere tutto verso alcuni obiettivi preziosi come la valorizzazione del territorio, l’amore per le zone in cui si è nati e si vive, nonché quello relativo al fatto di far conoscere storia e territorio anche agli altri. È attraverso la conoscenza della nostra storia che poi riusciamo a costruire meglio il nostro futuro. Voi siete qui per ricevere tutta la nostra gratitudine. Il vostro contributo ci ha permesso di realizzare questo progetto. Siete stati i nostri messaggeri. Senza di voi le giornate Fai non potrebbero esistere". A rappresentare l’amministrazione comunale e consegnare i premi sono state la consigliera Micaela Girardi e l’assessore all’istruzione Monica Acciarri.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?