Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Gli imprenditori abbiano il coraggio di investire e innovare

Non possiamo ipotizzare sia totalmente scomparsa la storica, gloriosa e naturale dote imprenditoriale dei nostri ’Vergari’, capofamiglia – capo azienda, diretta o mazzadrile, poi trasformatisi in operai ed imprenditori. Essa è sempre una risorsa, anche dopo anni di stasi. Non sarebbe inutile offrire, ai tanti ex imprenditori marchigiani, serie opportunità per ritornare a essere imprenditori del terzo millennio. Ne è un esempio la intelligente, encomiabile e opportuna iniziativa del comune di Monte Urano che coinvolge gli imprenditori di ieri e di oggi, aprendo a loro il varco verso la rivoluzione digitale. D’altronde, il momento è favorevole, sia per aprire nuove aziende che per rinnovare eo riconvertire le attuali, non esistendo il problema finanziario. Infatti, oltre il Recovery found, anche con le banche nazionali si possono emettere titoli di stato a lungo termine. I nostri imprenditori, non solo calzaturieri-cappello, stanno vivendo un periodo di grande disponibilità finanziaria, come mai nel passato.

In tema di risveglio e di appello, è necessario scuotere anche la componente pubblica e politica nella radicale riforma del sistema ospedaliero marchigiano, nel ridare competenze e capacità operative alle province, di cui i marchigiani ne rivendicano l’utilità. Oggi ogni sindaco ha straordinari strumenti efficaci e persuasivi, sia nei confronti dello stato sociale che in quello dei partiti e movimenti. In sintesi, si vuol dire che, pur in un periodo non proprio sereno, anche i marchigiani posseggono strumenti e opportunità così dirette ed efficaci da poter rivitalizzare istinti caratteriali di dinamismo imprenditoriale di alto profilo. Non è vano tentativo, fare appello a tutti i giovani e meno giovani, che hanno chiuso le loro aziende, a ritornare al loro mestiere con rinnovate energie. È dovere della società civile, invitare, sollecitare i veri imprenditori, a rimettersi in gioco, non foss’altro che per le enormi opportunità finanziarie esistenti, come mai in settant’anni di repubblica. Chi, giovane aspirante imprenditore, agricolo o industriale, potrà usufruire dei diversi tipi di finanziamento, come mai in passato e, probabilmente, mai più in futuro. Gli imprenditori calzaturieri di Montegranaro, Sant’Elpidio, Porto Sant’Elpidio, Torre San Patrizio e lo stesso Monte Urano, ove è in corso un progetto di futuro, diano un sussulto di orgoglio, di ambizione, di carattere di avanguardia e modernità, prendendo le briglie di un progetto industriale, espressione del nostro territorio.

Ubaldo Renzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?