Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Green pass, quarantene e obbligo di mascherina: le regole

Dal primo apirle fine dello stato di emergenza: ecco cosa cambierà

Dal primo aprile, con la fine dello stato di emergenza in programma il 31 marzo, inizia il percorso voluto dal Governo verso il graduale allentamento delle misure anti Covid-19. Secondo il nuovo Decreto firmato dal premier Draghi resta, per ora fino al 30 aprile, l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso, così come resta l’obbligo del possesso del Green pass, anche questo fino alla fine del prossimo mese, per avere accesso in molti luoghi, dal ristorante a quello lavorativo. A proposito di quest’ultimo contesto, dal 25 marzo scorso, ovvero dalla data di entrata in vigore del nuove decreto Covid, gli over 50 (per i quali c’è l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno) non vaccinati possono recarsi al lavoro con la sola effettuazione del tampone che se negativo genera il Green pass base. Tra le novità la quarantena dei non vaccinati in caso di contatto stretto con positivo: dunque, anche chi non ha ricevuto la vaccinazione e ha avuto un contatto stretto con un caso accertato di Covid-19, non dovrà più osservare il periodo di isolamento. Sarà sufficiente l’autosorveglianza con obbligo di indossare la mascherina Ffp2 per 10 giorni e di eseguire il tampone solo in caso di sintomatologia. Non cambiano invece per ora le regole per chi si è contagiato che deve stare in isolamento per almeno 7 o 10 giorni a seconda dello stato vaccinale. Sempre in merito alla fine della distinzione tra chi ha fatto il vaccino e chi no, sono state introdotte novità anche per la scuola. Da venerdì, fermo restando che solo gli alunni positivi vanno in isolamento fino a guarigione e per loro può essere attivata la Dad, tutti gli altri possono sempre continuare a frequentare in presenza, sia se sono vaccinati, sia se non lo sono. Con quattro casi di positività tra gli alunni, sia alla primaria che alla secondaria, le attività proseguono con l’utilizzo per tutti (docenti e alunni) delle mascherine Ffp2 per dieci giorni.

In condizioni normali le mascherine chirurgiche vanno comunque indossate obbligatoriamente fino alla fine dell’anno scolastico. Da venerdì per consumare all’aperto di bar e ristoranti non servirà più il Green pass che, invece, continuerà ad essere richiesto per consumare all’interno dei locali. Libera l’attività sportiva all’aperto, ma fino al 30 aprile per piscine al chiuso e palestre, e comunque per sport al chiuso, sarà necessario possedere il super Green pass. Stesso discorso, al chiuso, per cinema, teatri, palazzetti e discoteche.

l.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?