Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Il Comune: Piazza San Pio X sarà pronta entro tre anni

Accordo tra amministrazione e la ditta per realizzare l’area davanti alla parrocchia. In arrivo anche la rotatoria e i fabbricati concessi a privato

Il sindaco Spazzafumo
Il sindaco Spazzafumo
Il sindaco Spazzafumo

Piazza San Pio X pronta entro tre anni, assieme alla rotatoria e ai fabbricati concessi al privato. È questo l’accordo stipulato ieri mattina dall’amministrazione comunale con la ditta Arcadia61 per la realizzazione del piano particolareggiato ‘Marina di Sotto’, che prevede l’edificazione della piazza antistante la parrocchia: un’infrastruttura il cui iter è iniziato 12 anni fa e che il quartiere attende da almeno quattro decadi. Alcune settimane fa, con propria delibera, il comune aveva stilato la bozza di convenzione che l’avrebbe legata, da qui fino alla consegna dei lavori, alla Arcadia61, che ha rilevato le proprietà della Sipa Costruzioni. Quest’ultima, infatti, era in possesso di una buona metà del terreno su cui sarebbe dovuta sorgere la fatidica piazza, ma dal momento che l’azienda entrava, nell’aprile 2019, in procedura di concordato preventivo, i progetti messi in campo dalla società venivano messi in standby in attesa di nuovi soggetti intenzionati a farsene carico. Le opportunità sono arrivate tutte nel 2022, con l’interessamento della Fiorilli per la palazzina incompiuta di piazza Kolbe e, a breve distanza, della Arcadia61 per i lotti di Marina di Sotto. Cosa prevede il piano particolareggiato? Nel dettaglio, il quartiere otterrà la piazza, ma anche il rifacimento della scalinata di accesso alla chiesa, la realizzazione del nuovo impianto viario, della rete fognaria, di impianti di illuminazione. E non solo: gli accordi includono anche la creazione anche di una rotatoria all’incrocio fra via San Pio X e viale dello Sport, un’infrastruttura considerata fondamentale per far sì che sul viale si torni a viaggiare a velocità normale. In cambio, il privato ha ottenuto la possibilità di realizzare tre palazzine residenziali e un centro commerciale: la speranza ora è che le opere pubbliche vengano realizzate in concomitanza con quelle di interesse privato, e non in tempi esageratamente lunghi. Ma il comune, oggi, ha in mano ben più di una speranza: la convenzione siglata infatti fissa il limite temporale per la consegna dei lavori a tre anni. Significa, quindi, che entro il 2025, piazza San Pio X dovrà essere pronta, o il privato sarà costretto a versare un’ingente penale all’ente. Nello stesso quartiere, infine, presto il comune potrebbe realizzare, dietro suggerimento del comitato di quartiere, un parcheggio da 60 posti in via del Correggio e un’area verde attrezzata in via Togliatti. "Mi si conceda un po’ di sano orgoglio – gongola il sindaco Spazzafumo - l’unico mio interesse è rispondere con i fatti a tutte le polemiche che montano attorno a questa amministrazione comunale. Come sempre non è una vittoria dei singoli: per questo ringrazio personalmente tutti gli uffici comunali, i dirigenti, gli assessori e tutti quelli che hanno contribuito a questo ulteriore grande risultato".

Giuseppe Di Marco

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?