Il fascino delle Castellane Le signore si fanno il trucco

Ecco altri quattro nomi da Venarotta, Comunanza, Ripaberarda e Porchia

Il fascino delle Castellane  Le signore si fanno il trucco

Il fascino delle Castellane Le signore si fanno il trucco

Per una giostra che si preannuncia thrilling, dopo le troppe vicende che hanno scosso la settimana, la Quintana dell’8 luglio sarà anche caratterizzata da un corteo che, con quasi mille figuranti, dalle 19.30 circa, muoverà da piazza Ventidio Basso. In attesa di conoscere le altre dame scelte dai sestieri ci hanno pensato i castelli a svelare i nomi delle ‘signore’. A cominciare da Venarotta, che ha scelto la 35enne Denise Testa. Mamma di due splendide bambine, Lucrezia Maria di quattro anni e Bianca di tre, è una soldatessa dell’Esercito. Da piccolina ha già partecipato alla Quintana, sfilando come damigella per il sestiere di Porta Solestà. Questa volta, però, essere la castellana del suo comune rappresenterà sicuramente un’emozione diversa. Il castello di Comunanza, invece, ha optato per la 29enne Cristina Perugini. Impiegata amministrativa in un’azienda che lavora nel settore metalmeccanico, parteciperà alla rievocazione ascolana per la prima volta in assoluto. Sposata da pochi mesi con Matteo, ha due passioni: la palestra e la creazione di oggetti in resina ed argilla. "Ringrazio chi mi ha scelta per questo ruolo e sono felicissima di rappresentare Comunanza", rivela Cristina. La castellana di Ripaberarda, poi, sarà Marica De Angelis, che parteciperà a entrambi i cortei, sia a quello di luglio che a quello di agosto. Affascinante quarantenne, è mamma di due bambini: Samuele di undici anni e Matteo di otto. E’ impiegata nella banca di Castignano e aveva già fatto la Quintana quando aveva quindici anni. Infine, il castello di Porchia ha deciso di riproporre la 23enne Veronica Fiorenza, appassionata di motocross, che fu la castellana del piccolo borgo piceno anche nell’edizione della Quintana dello scorso anno.