Il Monticelli e Pietro Zaini si separano

Si separano le strade tra il Monticelli Calcio e l’ex calciatore dell’Ascoli Pietro Zaini che per cinque anni è stato responsabile del settore giovanile biancoblu e Direttore Generale della società. Una decisione presa di comune accorso, senza particolari rancori anche perché il lavoro fatto e i risultati ottenuti in questi ultimi anni dalla società del presidente Francesco Castelli e dallo stesso Pietro Zaini sono sotto gli occhi di tutti. E’ stato proprio il Presidente Castelli ad annunciare il divorzio con il suo collaboratore. "Si separano le strade, dopo cinque anni, tra il responsabile del settore giovanile Pietro Zaini e il Monticelli Calcio – ha scritto il Presidente in un comunicato –. La società ringrazia Pietro per tutto quello che ha fatto per il Monticelli in questi anni e gli augura le migliori fortune personali e professionali". E lo stesso Pietro Zaini ha ricambiato con affetto i ringraziamenti della società. "Le nostre strade si separano – ha dichiarato l’ex fantasista bianconero – ma rimarrò sempre un tifoso del Monticelli. Lo farò da esterno, ma il mio cuore sarà sempre legato a questi colori. Credo che abbiamo fatto un buon lavoro, tutti insieme, magari si poteva fare sicuramente meglio, ma è stata un’esperienza indimenticabile. Ringrazio il Presidente Castelli, tutti gli allenatori, gli istruttori della Scuola Calcio, i tecnici della prima squadra, tutti i dirigenti e tutti i collaboratori che hanno condiviso con me questi cinque anni. Spero di trovare una società per proseguire questa mia passione di allenare i ragazzi perché il calcio è da sempre la mia vita. E magari questo è solo un arrivederci perché la mia porta per il Monticelli Calcio sarà sempre aperta. Grazie a tutti".

Nel frattempo, la società con il presidente Francesco Castelli, il vice Walter Di Matteo e il DS Piero Spinelli, dopo la sofferta salvezza conquistata ai playout contro i ‘cugini’ del Castel di Lama, sta lavorando per allestire la formazione che affronterà il prossimo campionato di Promozione. In panchina siederà Mister Cristian Settembri, tornato dopo un anno trascorso in Abruzzo.Ai saluti invece l’attaccante Matteo Rosati e lo storico difensore Federico Porfiri cresciuto nelle giovanili biancoblu e tornato due anni fa.

Valerio Rosa