Quotidiano Nazionale logo
26 mar 2022

Il piromane torna a colpire

Il piromane della Valmenocchia è tornato all’opera nella tarda serata di giovedì a cavallo fra Massignano e Cupra. L’allarme di un passante è scattato intorno alle ore 22 ed i vigili del fuoco di San Benedetto sono riusciti a spegnere il focolaio in breve tempo, ma un’ora dopo è dovuta uscire un’alrea squadra poiché il piromane aveva acceso altri piccoli focolai, subito domati sul nascere. Con l’arrivo della primavera, dunque, il piromane è tornato più aggressivo che mai. La tecnica è la stessa, appicca il fuoco lungo la strada e senza lasciare tracce di innesco, gli orari sono pressoché gli stessi, prima della mezzanotte e le zone sempre quelle a cavallo fra Cupra, Ripatransone, Massignano che si affacciano lungo la Valmenocchia o sulle colline circostanti. Il ritorno sulla scena, dopo diversi mesi, dall’ottobre scorso, vi era stato nella notte fra il 19 e 20 appena scorsi e in quella circostanza l’incendio fu appiccato a bordo strada tra le contrade S. Michele e Sant’Egidio, nella zona sovrastante il rifornimento di Metano. Una zona martoriata da decine di incendi, alcuni anche di notevole entità che sono stati appiccati negli ultimi 10-15 anni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?