Sono stati pitturati con colori pastello i box del villaggio della piccola pesca di Cupra Marittima. Le pareti erano imbrattate di scritte ed ora la struttura si presenta in modo più decoroso. Ogni affidatario ha provveduto a pitturare il proprio box, così come ha fatto il Comune, con il proprio personale, che ha verniciato gli ultimi due poiché non sono stati ancora...

Sono stati pitturati con colori pastello i box del villaggio della piccola pesca di Cupra Marittima. Le pareti erano imbrattate di scritte ed ora la struttura si presenta in modo più decoroso. Ogni affidatario ha provveduto a pitturare il proprio box, così come ha fatto il Comune, con il proprio personale, che ha verniciato gli ultimi due poiché non sono stati ancora assegnati. Ne restano da pitturare altri due, ma i pescatori interessati hanno promesso che provvederanno appena possibile. Una questione di immagine, almeno per chi osserva da lontano, ma c’è ancora molto da fare per la piena efficienza e decoro del villaggio. "Durante l’estate ho parlato con gli operatori della piccola pesca ed insieme abbiamo deciso di eliminare quel grigiore dei box, al fine di valorizzare tutta la parte a nord del paese – ha affermato il sindaco Alessio Piersimoni – Noi abbiamo indicato i colori e ciascun assegnatario ha provveduto per proprio conto a pitturare i casotti, dimostrando anche un certo entusiasmo. Ci sarebbe da sostituire o verniciare anche le serrande arrugginite e sostituire i vetri delle piccole finestre che sono stati tutti rotti dai vandali". L’amministrazione comunale, oltre all’aspetto estetico, sta pensando seriamente a come rilanciare la piccola pesca, dando la possibilità agli operatori non solo di vendere il proprio prodotto, ma anche di poterlo cucinare. "Ci sono operatori che ci tengono al loro lavoro, ma hanno bisogno di un po’ di coordinamento e noi siamo disposti a darlo – aggiunge Piersimoni – Verificheremo se c’è qualcuno interessato ad offrire un servizio ai turisti e alla cittadinanza, lavorando il pesce pescato magari per asporto. E’ un’idea che si potrebbe sviluppare, perché intendiamo abbellire tutta quell’area, dove c’è già un bel parco verde e dove abbiamo sistemato la spiaggia e la foce del Menocchia".

Marcello Iezzi