San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), 13 giugno 2018 - Due persone sono rimaste ferite in un tamponamento accaduto questo pomeriggio intorno alle 16,40 sulla corsia nord dell’autostrada A14, a sud del comune di San Benedetto, in direzione del quartiere Santa Lucia.  Entrambe erano a bordo di una Ford S Max. Uno dei due feriti, Y.S. 37 anni di Ancona, è stato trasportato all’ospedale Torrette di Ancona in eliambulanza, mentre il passeggero M.R. di 25 anni, residente a Camerino, è stato trasportato al Pronto Soccorso di San Benedetto. Le sue condizioni non sono gravi.

Il conducente della Ford, a causa di un rallentamento, ha tamponato violentemente un camion che lo precedeva, rimanendo incastrato nell’abitacolo. Per estrarlo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. L’uomo ha subito danni al volto, più che altro tagli e contusioni di varia natura, ma è rimasto sempre lucido. I soccorritori parlano di miracolo, poiché la testa dell’automobilista, dopo il terribile impatto, si è venuta a trovare a pochi centimetri dal montante posteriore del Tir. 

 Meno serie le condizioni del passeggero. Il venticinquenne, che ha subito ferite alle mani, un trauma alla spalla e varie contusioni, è stato trasportato all’ospedale di San Benedetto per gli accertamenti diagnostici e per le medicazioni.