L'uomo è stato portato a Torrette in eliambulanza
L'uomo è stato portato a Torrette in eliambulanza

Ascoli Piceno, 5 settembre 2019 - Momenti di paura intorno alle 17, in località Sambuco, a Castel di Lama. Un uomo è rimasto quasi totalmente sepolto da un cedimento di una parete di terra mentre stava effettuando uno scavo a casa del fratello per la realizzazione di un impianto fognario. Tutto è accaduto in un attimo. Secondo una prima ricostruzione tutto sembrava procedere nella norma quando, per cause che sono ancora in corso di accertamento, l’uomo (che era nello scavo per sistemare il fondo) mentre stava effettuando il lavoro, è stato sepolto da una parete laterale che ha ceduto franandogli addosso. Il 68enne è rimasto sepolto quasi totalmente dal cedimento improvviso della parete di terra.

Sono stati momenti di panico e disperazione per i presenti, che hanno assistito a tutto impotenti: immediatamente è stato chiesto aiuto. L’uomo è stato liberato e riportato in superficie dai presenti. Sul luogo sono arrivati prontamente anche i sanitari del 118, che una volta constatate le condizioni hanno preferito chiedere l’intervento dell’eliambulanza da Ancona. Sul posto sono intervenuti di ausilio anche i carabinieri di Castel di Lama, per permettere all’elisoccorso di atterrare in sicurezza. La zona è rimasta infatti interdetta al traffico per tutto l’intervento. L’uomo al momento del soccorso era vigile, ma le sue condizioni preoccupano. 

L'eliambulanza in poco tempo è arrivata ed è atterrata nelle aree di lottizzazione di via Vignà. Si è trattato di un intervento molto veloce, l’uomo dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Torrette di Ancona, in codice rosso, le sue condizioni sono gravi, ma per fortuna non è in pericolo di vita. La notizia del grave incidente in poco tempo ha fatto il giro della cittadina di Castel di Lama suscitando profondo impressione fra tutte le persone. L’uomo è infatti molto conosciuto e soprattutto benvoluto da tutti.