L’associazione Artistic Picenum di Grottammare appoggia la petizione promossa a livello nazionale dal presidente Siae, Giulio Rapetti Mogol. L’iniziativa volta a sensibilizzare il disagio del mondo dello spettacolo italiano, terzo settore industriale con oltre 1,5 milioni di addetti, di cui il 40% under 35, vuole indicare una via per la riapertura in sicurezza dei luoghi della cultura italiana. "Abbiamo aderito tra i primi 1.000 firmatari all’appello Siae, nel nostro piccolo come ente del terzo settore, auspicando che nelle prossime settimane, se i dati epidemiologici lo consentiranno, si possa sensibilizzare una maggiore ripartenza del settore artistico, sempre nel rispetto delle regole – dichiara il presidente Giuseppe Cameli - In questi primi mesi di attività confrontarci con la pandemia non è stato facile ed abbiamo carpito le tante opportunità del digitale, ma anche i disagi live, chiaramente visibili nelle varie maestranze dell’arte italiana". L’Artistic Picenum ha chiuso la programmazione estiva e ora continuerà il suo percorso nella forma digital, attraverso il format Picenum Talk.