La bonifica in corso: "Cittadini, fate proposte sull’area della ex Carbon"

Firmato un protocollo tra Comune, Legambiente e Bottega del Terzo settore. Il sindaco: "Così privati e associazioni possono partecipare alla rigenerazione".

La bonifica in corso: "Cittadini, fate proposte sull’area della ex Carbon"

La bonifica in corso: "Cittadini, fate proposte sull’area della ex Carbon"

Con l’obiettivo di promuovere la riqualificazione ambientale, sociale ed economica dell’area ex SGL Carbon di Ascoli, Legambiente, Comune e Bottega del Terzo Settore hanno firmato ieri nel corso di una conferenza stampa il protocollo riguardante il Forum di Progettazione Partecipata, un progetto rivolto a tutte le persone, le associazioni, gli enti del Terzo settore e le imprese che vogliono contribuire concretamente, con idee, proposte e progetti, alla rinascita dell’area ex SGL Carbon come volano di crescita nel segno della sostenibilità ambientale e di miglioramento dell’intero tessuto sociale ed economico della città.

"I cittadini e le associazioni possono con questo strumento partecipare alla rigenerazione dell’area tenendo conto di principi fondamentali come senso di responsabilità, sostenibilità ambientale, aspetto economico e valenza culturale-sociale delle proposte che possono giungere da tutta Italia e dall’estero" ha detto il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti.

Nell’area ex Sgl Carbon è in corso la bonifica. "E’ un’area grande, disponibile per far emergere idee, per generare nuovi interessi guardando al concetto di città del futuro" ha aggiunto. Il primo cittadino di Ascoli ha in mente una cittadella innovativa, che contempli anche l’intelligenza artificiale. "Penso ai bambini che frequentano oggi le scuole elementari. Un giorno potrebbero voler fare un lavoro che oggi neanche esiste e noi dobbiamo muoverci fin d’ora per creare le condizioni affinché coltivino qui il loro sogno" ha detto ancora Fioravanti.

Il commissario straordinario di governo Giuseppe Vadalà ha concordato aggiungendo che "questo Forum è innovativo. Il risultato finale del recupero dell’area dovrà servire anche per invogliare i giovani a restare nella loro città, un problema comune alle aree interne dei Sibillini, dalle quali i ragazzi si allontanano; noi dobbiamo fare in modo che questa tendenza sia invertita". Vadalà ha plaudito alla valenza dell’opera messa in campo da Comune, Legambiente, Bottega del Terzo Settore e soggetto privato Restart. "Si sta costruendo in maniera non episodica e per farlo serve una visione come questo Form garantisce. Quello che auspico – ha concluso Vadalà - è che venga fatto tutto in tempi più brevi possibili". Il Forum contenente le info su come produrre le proprie idee sul futuro dell’area ex Sgl Carbon è disponibile sul sito internet del Comune di Ascoli.

Peppe Ercoli