Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

La maschera fermana di Mengone vista e raccontata dagli studenti

‘Alla scoperta di Mengone Torcicolli’, maschera fermana di origini monsampietrine. Questo il progetto promosso dall’Amministrazione di Monte San Pietrangeli e rivolto agli studenti. L’iniziativa si è svolta durante il periodo di carnevale, i bambini della 4L delle elementari e i ragazzi della 3H della media, sono stati accolti nella sala consiliare e premiati dal sindaco Paolo Casenove. La quarta elementare, coordinata dalla maestra Licia Speranzini, ha realizzato un libro dal titolo ‘Mengone Torcicolli: una storia tra sogno e realtà’, un racconto illustrato dove la maschera di Mengone viene attualizzata ai temi odierni della guerra in Ucraina. La terza media, con il sostegno dei docenti Giulio Raccichini e Chiara Iommi, ha realizzato diverse rappresentazioni del tradizionale disegno della maschera di Mengone, alla maniera di vari artisti e di varie tecniche pittoriche, facendone poi carte plastificate che sono diventate un gioco da tavolo. "Mi fa molto piacere – ha commentato Casenove – che i nostri studenti si siano cimentati in uno studio alla riscoperta della maschera di Mengone. I lavori sono davvero pregevoli. Io stesso non avrei mai immaginato che avessero potuto dedicare così tante idee e creatività per questa iniziativa. Ringrazio tutti gli studenti e i loro insegnanti". "Il progetto – commenta l’assessore Marco Pazzelli – nasce per permettere agli studenti di conoscere la maschera fermana di Mengone Torcicolli, che ha origine qui a Monte San Pietrangeli. Nasce dalla penna del letterato Andrea Longino Cardinali e venne costruita dalle mani di un artigiano, Pacifico Quadrini sempre monsampietrino. Insieme con la consigliera Ombretta Fonti abbiamo proposto il progetto alle scuole".

a. c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?