L’Asene che vola. Il trionfo di ’Chesta è proprie ‘na vitaccia’:: "Un’emozione unica"

La 35esima edizione dell’ambito trofeo alla coppia composta da Gianluca Iacchetti e Roberto Sermarini. Nel voto online vince invece ‘Arecala da ‘ssa pianta’.

L’Asene che vola. Il trionfo di ’Chesta  è proprie ‘na vitaccia’:: "Un’emozione unica"

L’Asene che vola. Il trionfo di ’Chesta è proprie ‘na vitaccia’:: "Un’emozione unica"

E’ stata un’edizione del Carnevale di Ascoli davvero straordinaria e sono state tante anche le mascherate che hanno partecipato al referendum ‘L’Asene che Vola’ indetto dalla Gastronomia Migliori in collaborazione con il Resto del Carlino e riservato alle maschere Singole e alle Coppie. Trofeo arrivato alla 35ª edizione e che come al solito è stato contrassegnato da una ‘pioggia’ di tagliandi consegnati da Migliori in Piazza Arringo o nella redazione del Carlino in Via Vidacilio, 17. A trionfare e ad assicurarsi la prestigiosa statuetta in argento realizzata dalla Silver Gold Art di via delle Zeppelle è stata quest’anno la coppia formata da Gianluca Iacchetti e Roberto Sermarini. La gag ‘Chesta è proprie ‘na vitaccia’ ha sbaragliato tutta la concorrenza. Al secondo posto si sono classificati Walter e Sergio Storoni con ‘Arecala da ‘ssa pianta’ mentre al terzo si è piazzata Eleonora Ritrecina, vincitrice della scorsa edizione.

"Sono felicissimo perché da anni ambivamo a questo Trofeo – ha ammesso emozionato Gianluica Iacchetti – e dopo aver vinto il Concorso Mascherato speravo davvero che prima o poi sarebbe arrivata anche la prestigiosa statuetta de ‘L’Asene che Vola’. Proprio ieri dicevo a Roberto, mio collega di mascherate da ormai un decennio, che se non l’avessimo vinto neanche quest’anno alla prossima edizione avremmo riproposto la mascherata dell’Asene che Vola interpretata da Zè Migliori e Francesco Mazzocchi quasi 40 anni fa".

Felicissimo anche Roberto Sermarini: "Sono davvero emozionato – ha ammesso – perché ritengo questo trofeo più importante del Concorso ufficiale. L’Asene che Vola l’hanno vinto tutti i più grandi interpreti del Carnevale di Ascoli ed è un onore per noi entrare finalmente nell’Albo d’Oro dei vincitori. Grazie a tutti coloro che ci hanno votato tramite il tagliando del Carlino".

La novità di quest’anno è stata poi il voto online attraverso la mail cronaca.ascolipiceno@ilcarlino.net e qui è stata proprio ‘Arecala da ‘ssa pianta’ ad ottenere il maggior numero di voti anche se va detto che la mascherata era già stata proposta da Lucio Sermarini e Alessandro Bono qualche anno fa e probabilmente non tutti se lo sono ricordati. Al secondo posto nel concorso online, ecco la signora Maria Antonietta Gagliardi che ha proposto ‘Me s’appiccia tutte li lampadine’ e al terzo ancora Eleonora Ritrecina con ‘Sentiti Ascolana’.

Per quanto riguarda invece il Trofeo ‘L’Asene che Volerà’ riservato alle giovani promesse, la vittoria è andata a Marianna Storoni che ha proposto: la simpatica gag de ‘La Vennericula! Me so sbagghiata piazza’. Nel corso della premiazione che si svolgerà la prossima settimana da ‘Migliori’ il Piazza Arringo, verranno assegnati anche due Trofei alla carriera: uno proprio alla signora Maria Antonietta Gagliardi’ che da anni è una delle grandi protagoniste del Carnevale ascolano e l’altra alla coppia Guaiani-Martini. Due, infine, gli squalificati di questa 35ª edizione: Loreti e Peppe Volponi.

Valerio Rosa