"Lavori Pnrr a Villa Sant’Antonio, i ritardi stanno stremando tutti"

Il consigliere di opposizione. Ciabattoni all’attacco. del sindaco Bochicchio:. "Siamo in alto mare".

"Lavori Pnrr a Villa Sant’Antonio, i ritardi stanno stremando tutti"

"Lavori Pnrr a Villa Sant’Antonio, i ritardi stanno stremando tutti"

La ‘bella vita’ del sindaco di Castel di Lama Mauro Bochicchio si infrange con le dichiarazioni del consigliere di opposizione Francesco Ciabattoni. Vita facile, facilissima per il sindaco Bochicchio finora, almeno sul fronte di una minoranza mai così piccola sul piano dialettico. Dal suo insediamento il sindaco ha potuto contare su un’opposizione clemente, che è risultata quasi inesistente. A rompere il silenzio ci ha pensato il consigliere Francesco Ciabattoni, rappresentante del centro-destra. Il suo dibattito scivola sulla nota dolente dei lavori del Pnrr nella frazione di Villa Sant’Antonio. Il consigliere sottolinea che i tempi di realizzazione si sono allungati troppo. "Il sindaco – dichiara Ciabattoni – continua a respingere tutti gli attacchi, ma le lungaggini dei lavori stanno stremando tutti e creando notevoli disagi alla cittadinanza, non solo alle attività commerciali. Avevano dichiarato che per i lavori sarebbero bastati 277 giorni dovevano terminare ad ottobre e invece siamo in altro mare. Probabilmente non termineranno neanche per l’anno nuovo".

Il consigliere non risparmia critiche neanche sulla scelta degli assessorati a rotazione. "Nell’ultimo consiglio comunale il sindaco ha annunciato che Domenico Angelini è diventato assessore e Stefano Falcioni vice sindaco, grazie ad un passo indietro di Felicia Vagnoni e di Marco Mattoni, questa situazione non fa – prosegue Ciabattoni – l’interesse dei cittadini, ma solo degli amministratori, perché alla fine si crea una confusione senza precedenti dove nessuno saprà chi è chi". Infine Ciabattoni torna ad attaccare il sindaco sulla questione della discarica di Relluce: "Continuo a chiedere al sindaco Bochicchio di intraprendere una posizione diversa: è necessario che si sieda e discuta con il sindaco Marco Fioravanti e Ascoli servizi nell’interesse di Castel di Lama, piuttosto che sostenere ciecamente il sindaco di Appignano Sara Moreschini in una battaglia più inutile di sempre e tra l’altro con dei costi che aggraveranno il bilancio comunale". Il consigliere Ciabattoni è convinto che gli ultimi interventi sulla discarica non possono che portare benefici alla cittadina di Castel di Lama.

Maria Grazia Lappa