Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mar 2022

Aiuti per l'ucraina, le donazioni continuano: "Il primo pullman è arrivato a Cracovia"

La grande solidarietà non conosce confini: "Beni di prima necessità per profughi ucraini che arrivano sulla frontiera polacca"

4 mar 2022

La grande solidarietà del popolo piceno non conosce davvero confini. Forti dell’esperienza del sisma del 2016 i volontari di tante associazioni si sono uniti per offrire il loro contributo. Adesso il problema maggiore sono i mezzi con cui trasportare gli scatoloni verso il confine con l’Ucraina. L’amministrazione comunale, che ha attivato un punto di raccolta presso il comando della polizia municipale, ha avuto l’appoggio dell’azienda di autobus Luberti. "Abbiamo messo a disposizione – ha dichiarato Daniele Luberti – un autobus solidale partito ieri con destinazione Siret, avamposto rumeno al confine con l’Ucraina, per aiutare i cittadini ucraini in cerca di aiuto. Numerose sono le donazioni che stanno pervenendo al Comune e anche in diverse parrocchie della città e abbiamo dato la nostra disponibilità a trasportare anche 50 esuli ucraini in Italia, in strutture che si sono offerte di ospitarli e di prendersene cura. Siamo anche in compagnia di Ismaele La Verdera de Le Iene. Viste le numerose donazioni di generi alimentari che stanno arrivando, abbiamo deciso la partenza di un secondo bus nel corso della prossima settimana". E nell’affannosa ricerca di mezzi un’altra azienda di Ascoli la Maflow Brs con sede a Campolungo, grazie alla generosità dell’amministratore delegato Marco Frittoli, si è offerta di pagare il viaggio di due autobus e degli autisti per consegnare gli scatoloni in Polonia dove loro stessi hanno la sede della Maflow Boriyszew SA. Si tratta di una società che opera nel settore della componentistica per automobili. Una vera eccellenza che pochi conoscono. Questo grazie anche al grande lavoro che stanno facendo le volontarie dell’Associazione Italo-Polacca Wojtek che hanno raccolto beni sia a San Benedetto che a Villa Pigna dove hanno le loro Ludoteche. Mercoledì sera, intanto, è arrivato a Cracovia il primo autobus caricato a San Benedetto. "Sono beni di prima necessità – ha dichiarato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?