Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

’Macbeth’ e ’La Cenerentola’ Come chiuderà la stagione lirica

Ecco gli appuntamenti al Ventidio Basso dopo l’esordio con ’L’italiana in Algeri’

29 mag 2022
Il teatro Ventidio Basso
Il teatro Ventidio Basso
Il teatro Ventidio Basso
Il teatro Ventidio Basso
Il teatro Ventidio Basso
Il teatro Ventidio Basso

Continua ad incentrarsi sul grande repertorio la proposta della Fondazione ‘Rete lirica delle Marche’ di cui fa parte anche Ascoli. Dal punto di vista delle regie e degli allestimenti, la chiave artistica è quella di alternare firme prestigiose a nomi emergenti, mentre le direzioni d’orchestra e i cast vocali saranno maggiormente orientati alla valorizzazione dei giovani talenti e al debutto in nuovi ruoli e titoli di artisti emergenti. Dopo ‘L’italiana in Algeri’ di Rossini che ha aperto il 2022 con la messa in scena a febbraio scorso, la stagione lirica si concluderà con due titoli in programma tra novembre e dicembre. Si tratta del ‘Macbeth’ che sarà in produzione al teatro dell’Aquila di Fermo dal prossimo 24 ottobre per debuttare il 12 novembre e replicare: il 19 novembre, alle 20.30, al teatro Ventidio Basso di Ascoli (anteprima giovani il 17 novembre, alle 17), e il 26 novembre al teatro della Fortuna di Fano. Per la regia di Pier Luigi Pizzi, sul podio alla direzione dell’orchestra salirà Francesco Ivan Ciampa che vanta già una carriera internazionale ed è considerato una delle migliori bacchette della sua generazione, mentre Davide Luciano e Lidia Fridman, entrambi in carriera internazionale, saranno al debutto nei ruoli protagonisti di Macbeth. Ci sarà la ‘Form-Orchestra Filarmonica Marchigana’ e il Coro Ventidio Basso. Di assoluto rilievo la presenza di Pier Luigi Pizzi. Con il maestro, che porterà in scena un titolo, come il Macbeth, che viene realizzato per la prima volta nei teatri della rete lirica, la Fondazione può vantare un proficuo rapporto creativo sviluppatosi negli anni che lo ha portato a firmare già 4 allestimenti, tutti oggetto di circuitazione nazionale. Infine, il terzo spettacolo che chiuderà la stagione è ‘La Cenerentola. Grand hotel dei sogni’ tratta da ‘La cenerentola’, musica di Gioachino Rossini, libretto di Jacopo Ferretti, adattamento musicale e drammaturgico a cura di ‘AsLiCo’. La prima messa in scena ci sarà al teatro dell’Aquila di Fermo il 29 novembre a cui seguirà quella del 30 novembre al teatro Ventidio Basso di Ascoli e del 2 dicembre al teatro della Fortuna di Fano. La regia è di Daniele Menghini, mentre l’orchestra sarà diretta da Enrico Lombardi. Nell’anno 2022 la quota di adesione del Comune di Ascoli alla Fondazione ‘Rete lirica delle Marche’ e` pari a 20.000 euro (spesa già impegnata), mentre il contributo integrativo di produzione ammonta a 140.000 euro.

Lorenza Cappelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?