Ascoli, 4 settembre 2018 – Ha tentato di sfondare in piena notte il portone d’ingresso dell’abitazione dei genitori. Madre e padre terrorizzati hanno chiamato il 112. Sul posto, nei pressi della stazione, sono subito arrivati i carabinieri che hanno sorpreso il giovane in flagranza di reato.

I militari hanno bloccato il ragazzo mentre cercava di opporsi all’identificazione. Per il 32enne sono quindi scattate le manette per maltrattamenti in famiglia e violenza a pubblico ufficiale. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, non era nuovo a episodi di violenza familiare. Infatti nei suoi confronti erano già stati adottati dei provvedimenti cautelari.