Marchetti del Cittadella e le regole sui giovani: "Così è difficile"

Anche il Cittadella si prepara alla rivoluzione dei giovani della nuova serie B con i maggiori incentivi economici previsti che verranno elargiti ai club che faranno giocare profili italiani under 21. "C’è un grande problema di cui nessuno parla – commenta il direttore generale Stefano Marchetti -, ed è quello della composizione della lista dei cosiddetti over. In questo momento ne ho più di qualcuno oltre il limite dei diciotto, quindi cinque o sei giocatori dovranno cambiare maglia. E questo non perché lo voglio io, ma perché lo impongono le regole. I classe 1999 sono diventati over e sto parlando di Antonucci, Danzi e Mastrantonio. E anche Tavernelli, rientrato dal prestito, è un 1999. Fuori lista c’è pure Icardi, altro elemento tornato a Cittadella. Dovrò fare delle scelte infelici, a malincuore. Mister Gorini? La situazione è molto semplice e serena: ci dobbiamo vedere e parlare come faccio con tutti. Se ci troveremo d’accordo si continuerà assieme. Se non sarà così solo allora mi guarderò attorno".