Danilo De Angelis
Danilo De Angelis

Ascoli, 5 dicembre 2018 – Era una mattina come tutte le altre per Danilo De Angelis, l'uomo di 59 anni venuto a mancare poche ore fa. Come ogni giorno, si era svegliato di buon'ora per andare a lavoro al supermercato Tigre di Santa Maria Intervineas, ma purtroppo, questa volta, al reparto frutta non ci è mai arrivato. Un infarto lo ha colpito a due passi dalla filiale, lasciandolo senza vita. Erano circa le 7,30, e Danilo era appena sceso dall'auto del suo amico Guido, che lo aveva incontrato per strada e gli aveva offerto un passaggio al lavoro, quando all'improvviso si è accasciato al suolo e non si è più rialzato.

I soccorsi sono stati chiamati immediatamente, e sul posto è tempestivamente giunta un'ambulanza con medico e infermieri a bordo (FOTO). Il personale medico ha tentato di rianimarlo in tutti i modi, ma purtroppo non c'era più niente da fare. Sul posto sono giunti anche i carabinieri e una pattuglia della Polizia Municipale per regolamentare il traffico nella zona circostante. Nel frattempo, è stata chiamata l'impresa di pompe funebri che ha provveduto a trasportare la salma all'obitorio.

Adesso, tutti i suoi colleghi sono a lavoro all'interno del supermercato, che è comunque rimasto aperto, non senza polemiche da parte della cittadinanza. «Era una persona eccezionale – commenta un uomo che lavorava con lui – dinamica, sempre sorridente, un gran lavoratore e un grande tifoso dell'Ascoli». Anche i clienti del supermercato, questa mattina, erano afflitti e non riuscivano a credere a quanto fosse accaduto: «Ha lasciato un grande vuoto – dice una signora – ci mancherà tantissimo».