Dalle ceneri dell’Usa Santa Caterina è nata l’Usa Fermo 2021
Dalle ceneri dell’Usa Santa Caterina è nata l’Usa Fermo 2021
di Mauro Nucci Dalle ceneri dell’Usa Santa Caterina è nata l’Usa Fermo 2021 che è ripartita con rinnovate ambizioni e subito con una bellissima notizia: i fratelli Jacopo e Matteo Cisbani hanno donano alla società un defribillatore da mettere al ’Get by Campus’ a San Marco alle Paludi. A loro un grazie di cuore da tutta la dirigenza. Appena nata la società si...

di Mauro Nucci

Dalle ceneri dell’Usa Santa Caterina è nata l’Usa Fermo 2021 che è ripartita con rinnovate ambizioni e subito con una bellissima notizia: i fratelli Jacopo e Matteo Cisbani hanno donano alla società un defribillatore da mettere al ’Get by Campus’ a San Marco alle Paludi. A loro un grazie di cuore da tutta la dirigenza.

Appena nata la società si è data immediatamente le nuove cariche sociali: presidente Franco Ciucani, vice presidente Cristian Fortuna, dirigenti Guglielmo Mazzoleni e Alvaro Rogante, accompagnatori settore giovanile Piero Bonifazi e Fabrizio Angeloni. Giovanni Albano responsabile normative anti Covid-19, Francesco Mancini dirigente settore giovanile, Francesco Bargoni e Giuliano Achei responsabili tecnici settore giovanile: segretaria Natascia Mazzoleni e Alice Andrenacci.

Detto ciò va messo in risalto che, come per il passato, anche la nuova Usa Fermo 2021 non si occupa di solo calcio, di gestione degli impianti a sua disposizione, ma anche di solidarietà espressa in più forme. In questa occasione ha provveduto a donare al pronto soccorso dell’ospedale Murri di Fermo 1.150 euro, messi insieme con una raccolta spontanea tra giocatori staff tecnico e Società utilizzati per 30 tute 30 calzari e circa 250 mascherine.

Mantenuta la tradizione del Memorial Sandro D’Addio, riservato ai pulcini classe 2009, svoltosi nel terreno in sintetico del centro sportivo intitolato proprio a Sandro cui hanno preso parte United Civitanova, Salesiana Vigor Civitanova, Borgo Rosselli, Spes Valdaso, Mandolesi Elite, Sangiorgese e Campiglione.

Come nelle precedenti edizioni al termine del torneo la compagine locale ha offerto la cena a tutti i partecipanti. Insomma, nonostante il periodo non semplice causa le restrizioni dettate dalla pandemia, la nuova Usa Fermo 2021, continua a distinguersi.