Ascoli, 15 gennaio 2018 - Lavori socialmente utili alla Croce Rossa, questa la 'pena' inflitta dai giudici a Valerio Lucciarini, il sindaco Pd di Offida (Ascoli Piceno), che il 24 febbraio 2017 prese a pugni una donna durante la festa di carnevale nella piazza del suo paese. Oggi al tribunale di Ascoli si è tenuta la prima udienza del processo con rito immediato contro l'amministratore pubblico.

La donna che aveva denunciato Lucciarini ha poi ritirato la querela contro di lui, ma la procura di Ascoli gli ha contestato il reato di lesioni personali, con l'aggravante dei futili motivi, agendo d'ufficio. La difesa del sindaco di Offida, l'avvocato Mauro Gionni (nella foto qui sotto) ha chiesto per lui la "messa alla prova", che è stata accolta dal giudice. Ma per Lucciarini i guai non sono finiti.

Mauro Gionni, avvocato di Lucciarini

La procura l'ha di nuovo iscritto nel registro degli indagati per un'altra aggressione, nei confronti di un uomo, avvenuta durante una rissa scoppiata nella stessa giornata del 24 febbraio dello scorso anno.