Ospedali, arrivano i rinforzi. Via alle assunzioni dei medici per l’emergenza e l’urgenza

Per i reparti più sotto stress l’iter di selezione è alla fase conclusiva: i candidati sono dodici e tutti gli idonei che accetteranno la chiamata in servizio saranno assunti, vista la carenza.

Ospedali, arrivano i rinforzi. Via alle assunzioni dei medici per l’emergenza e l’urgenza

Ospedali, arrivano i rinforzi. Via alle assunzioni dei medici per l’emergenza e l’urgenza

Arrivano rinforzi per la medicina d’emergenza e urgenza e per l’anestesia e rianimazione dell’Azienda sanitaria territoriale di Ascoli. Per la prima, l’iter di selezione, ovvero il concorso pubblico per titoli e esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di posti di dirigente medico, è alla fase conclusiva: dopo l’ammissione dei candidati, che sono dodici, si è proceduto con la nomina della commissione esaminatrice che svolgerà i lavori il 7 marzo. L’Ast fa sapere che "dalla graduatoria si assumeranno tutti i medici che, risultati idonei, accetteranno la chiamata in servizio, essendo la branca specialistica più in difficoltà all’interno dell’azienda". L’arrivo di medici rappresenta, dunque, una boccata di ossigeno per i reparti che afferiscono all’emergenza e urgenza, in primis i Pronto soccorso del due nosocomi Piceni, costantemente in affanno. Anche se, a onor del vero, sono stati decine, in passato, i concorsi indetti per il reperimento di personale medico da destinare a questo servizio andati deserti. In più, sarà anche per il carico di lavoro e la tipologia dello stesso, accade molto frequentemente che i medici che lavorano al Pronto soccorso se ne vanno, rendendo necessario un ricambio costante, spesso non facile da soddisfare proprio per le difficoltà che si incontrano del trovare medici disposti a prestarvi servizio. Il bando di concorso per la copertura dei posti è stato indetto a fine settembre scorso e nello stesso è stato specificato che potevano essere ammessi anche medici iscritti a partire dal secondo anno del corso di formazione specialistica nella disciplina oggetto della selezione.

Dalla medicina d’emergenza e urgenza all’anestesia e rianimazione, l’Ast di Ascoli ha emesso un avviso pubblico per l’assunzione, ma a tempo determinato, di dirigenti medici da destinare a questa unità operativa. Anche questo iter di selezione è alla fase conclusiva in quanto sono stati ammessi alla selezione i candidati ed è stata nominata la commissione esaminatrice che svolgerà i lavori il 21 febbraio. Quattro i medici che hanno presentato domanda, di cui uno in possesso della specializzazione e tre (di cui due giovani ascolane) in fase di formazione specialistica. Anche in questo caso – fa sapere l’Ast – "si assumeranno a tempo determinato tutti i medici che, risultati idonei, accetteranno la chiamata in servizio, essendo una branca specialistica in difficoltà e risultando specialisti fondamentali per poter implementare l’attività chirurgica".

Lorenza Cappelli