Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 lug 2022
12 lug 2022

Panorami, silenzi e grandi ospiti Ecco ’Le parole della montagna’

Da domani torna il festival che unisce tre paesi: Smerillo, Montefalcone Appennino e Monteleone di Fermo

12 lug 2022
La presentazione della rassegna nella sede della Regione
La presentazione della rassegna nella sede della Regione
La presentazione della rassegna nella sede della Regione
La presentazione della rassegna nella sede della Regione
La presentazione della rassegna nella sede della Regione
La presentazione della rassegna nella sede della Regione

L’anima dei piccoli borghi può aiutare a perdersi per poi ritrovarsi. Questo il messaggio dal Festival ‘Le Parole della Montagna’ che si terrà da domani al 17 luglio a Smerillo. La manifestazione giunta alla 13esima edizione è stata presentata ieri a palazzo Raffaello di Ancona, presenti l’assessore regionale Giorgia Latini, i sindaci di Smerillo Antonio Vallesi e Monteleone di Fermo Marco Fabiani, che hanno illustrato il valore aggiunto dell’iniziativa, ovvero la qualità degli ospiti e la bellezza dei paesaggi. "Abbiamo messo insieme le unicità di tre piccoli borghi – annuncia Simonetta Paradisi, direttrice artistica del festival – dove non c’è quasi nulla, fatta eccezione per i paesaggi e il silenzio. Sono Smerillo, Montefalcone Appennino e Monteleone di Fermo, tre paesi con popolazione sotto ai 400 abitanti. In questi luoghi si creano le condizioni per avviare l’ascolto di se stesso, luoghi dove perdersi e ritrovarsi con una nuova consapevolezza. Il festival punta sull’alta qualità dei suoi ospiti e questo ci ha consentito negli anni di consolidare la manifestazione". "Smerillo con il suo festival – commenta Latini – è stato un borgo precursore nella sfida di organizzare eventi in luoghi non facilmente raggiungibili. Una sfida vinta che oggi vede anche il coinvolgimento di altri borghi vicini in una rete culturale che vuole far conoscere le radici di questi luoghi". Molto soddisfatti i sindaci. "In due giorni di Festival – commenta Marco Fabiani – abbiamo raddoppiato la popolazione". "Il Festival è diventato il fiore all’occhiello del nostro Comune – dichiara Antonio Vallesi -. Abbiamo fatto del nostro essere piccoli un punto di forza, da 13 anni Smerillo accoglie un turismo di alto profilo culturale e le strutture recettive avvertono i frutti di questi eventi". Si parte mercoledì 13 luglio alle 18 con la mostra di Ettore Frani a cura di Cecilia Casadei e Paola Feraiorni, si proseguirà con l’incontro con Enrico Galiano e si concluderà la serata con la cena sotto le stelle. Fra gli ospiti del festival ci saranno: lo scalatore Alex Tixikon, il giornalista Massimo Calvi, il musicista Massimo Donà e il poeta Davide Rondoni; l’economista Stefano Zamagni e molti altri ancora. Tutto il programma sul sito www.leparoledellamontagna.it.

Alessio Carassai

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?