Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Pericle Fazzini, con la Pac per ottenere le opere

Il Comune tenta la carta del Piano per l’Arte Contemporanea 2021 (Pac), con un progetto che punta all’acquisizione de "Il giovane che declama" (bronzo, 1986) di Pericle Fazzini. La proposta è contenuta nel progetto "L’Adriatico addosso: Pericle Fazzini e Grottammare" presentato dal direttore dei Musei civici Nazzareno Cicchi, in qualità di referente scientifico, e approvato dalla Giunta comunale la scorsa settimana. L’iniziativa, maturata a seguito di trattative con la Fondazione Pericle Fazzini, prevede l’acquisizione dell’opera a tutto tondo in bronzo della Collezione Eredi Fazzini, appartenente al gruppo scultoreo intitolato "Momenti di solitudine". La scultura fu realizzata dall’artista in legno tra il 1937 e il 1938, la fusione in bronzo risale al 1986; dimensioni 166 x 91 x 36 cm. Esposta in molti musei del mondo, nel 2015, fu scelta dal critico d’arte Vittorio Sgarbi per l’Expo di Milano per rappresentare le Marche alla mostra "Tesoro d’Italia". Il finanziamento richiesto è di 200.000 euro cui si aggiungono 3 mila euro del bilancio comunale. "Anche questa è un’occasione che non vogliamo perdere – afferma il sindaco Enrico Piergallini – Ci sembrava il progetto più adatto per finanziare un’altra tappa dei Percorsi fazziniani –afferma il sindaco Piergallini - vera e propria spina dorsale dei musei grottammaresi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?